Anatomia del miracolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anatomia del miracolo
Anatomia del miracolo.jpeg
Titolo originaleLe Bleu miraculeux
Lingua originaleitaliano, inglese
Paese di produzioneFrancia, Italia
Anno2017
Durata83 min
Generedocumentario
RegiaAlessandra Celesia
Casa di produzioneArte France Cinéma, La Sarraz Pictures , Zeugma Films
Distribuzione in italianoLa Sarraz Pictures
FotografiaFrançois Chambe
MontaggioAdrien Faucheux
Interpreti e personaggi

Anatomia del miracolo (Le Bleu miraculeux) è un film del 2017 diretto da Alessandra Celesia[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Madonna dell'Arco è venerata nel sud Italia. Ha un gonfiore che è il primo dolore e la causa di ciò che è avvenuto.

Al centro della storia ci sono tre personaggi femminili che non s’incontreranno mai: li seguiamo nelle loro peregrinazioni quotidiane, ognuno nel suo quartiere, nelle sue strade, nei suoi itinerari segreti. Un’antropologa in sedia a rotelle, Giusy, una transessuale, Fabiana, fedelissima alla Vergine Maria e una pianista coreana che ha smarrito la via e che, attraverso la musica, cerca di capire i significati di una cultura molto lontana dalla sua. Fabiana di notte si prostituisce mentre di giorno è a capo di un’associazione di fedeli della Vergine. Questa Madre dolorosa è tutto ciò che ha di più caro e trasmette la sua fede alla nipotina dodicenne, a cui insegna anche a vivere. Fabiana è ancorata al suo quartiere popolare, ma vorrebbe volare lontano, magari a Parigi o a Nizza che ha un mare bellissimo di cui lei non sa dire il nome. Giusy ha il corpo immobilizzato su una sedia a rotelle e l'anima imprigionata tra il desiderio di credere in Maria e la rabbia di fronte agli oscuri disegni della Provvidenza.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato al Festival di Locarno e al Festival dei Popoli[2].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 - Société Civile des Auteurs Multimedia
    • Premio les Étoiles de la Scam.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ornella Sgroi, "Anatomia del miracolo" e la disabilità offre un punto di vista tutto da scoprire, su InVisibili - Corriere della Sera, 19 novembre 2018. URL consultato il 31 dicembre 2019.
  2. ^ Sergio Lorizio, Anatomia del miracolo, la figura della Vergine torna protagonista al cinema, su Ciak Magazine, 12 novembre 2018. URL consultato il 31 dicembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]