Alexandria Villaseñor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'attivista statunitense per il clima Alexandria Villaseñor riceve il premio Tribeca Disruptive Innovation award

Alexandria Villaseñor (Davis, 18 maggio 2005) è un'attivista statunitense contro il cambiamento climatico, cofondatrice di US Youth Climate Strike e fondatrice di Earth Uprising[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata e cresciuta a Davis, in California[2][3] da genitori di origine latinoamericana[4], si è trasferita con la famiglia a New York nel 2018[5]. Ambisce a lavorare per le Nazioni Unite[6].

Attivismo[modifica | modifica wikitesto]

La lotta di Villaseñor per il clima scaturisce da un evento personale: nel novembre del 2018 si trovava in California per una visita di famiglia e, durante l'incendio di Camp Fire, fu avvolta da una nuvola di fumo. Poiché sofferente di asma, si ammalò per diversi giorni, durante i quali studiò il cambiamento climatico e gli aumenti di temperatura che contribuirono alla gravità dell'incendio[3]. Sua madre, Kristin Hogue, era all'epoca iscritta al MA in Clima e società alla Columbia University[3] e Villaseñor frequentava occasionalmente le lezioni con la madre, apprendendo la scienza alla base del cambiamento climatico[7]. Poco dopo, entrò a far parte della sezione di New York di Zero Hour, un gruppo di giovani attivisti per il clima americani[3].

Villaseñor ha intrapreso una protesta per il clima simile a quella di Greta Thunberg, da cui ha tratto ispirazione in occasione del discorso del 4 dicembre 2018 alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP24) a Katowice, in Polonia. Dal 14 dicembre 2018 (mentre la COP24 era ancora in corso)[3], infatti, salta la scuola ogni venerdì per protestare davanti alla sede delle Nazioni Unite a New York contro i mancati interventi per il clima[8]. Non è più parte del gruppo statunitense Youth Climate Strike[9] e ha fondato il gruppo educativo sul cambiamento climatico Earth Uprising[10].

Nel maggio 2019, Villaseñor ha ricevuto il Disruptor Award ai Tribeca Disruptive Innovation Awards (TDIA)[11], una borsa di studio dall'organizzazione Common Good[12][13], e ha ricevuto il premio Youth Climate Leadership da Earth Day Network[14].

Quando nell'agosto del 2019 Thunberg arrivò a New York per il suo viaggio transatlantico in barca a vela, Villaseñor, Xiye Bastida e altri attivisti per il clima l'hanno accolta all'arrivo[15]. Le due avevano già stabilito un contatto tra loro sui social media[16].

Il 23 settembre 2019, Villaseñor, insieme ad altri 15 giovani attivisti tra cui Greta Thunberg, Catarina Lorenzo e Carl Smith, ha presentato una denuncia alle Nazioni Unite accusando cinque paesi (Francia, Germania, Brasile, Argentina e Turchia) di non aver mantenuto i propri obiettivi di riduzione dei consumi a cui si sono impegnati negli impegni dell'Accordo di Parigi[17][18].

Nell'ottobre del 2019 ha partecipato al vertice mondiale dei sindaci a Copenaghen, in Danimarca[19].

Nel gennaio del 2020 ha partecipato al Forum economico mondiale come relatrice giovanile e, successivamente, allo sciopero scolastico per il clima a Davos, in Svizzera, insieme a Greta Thunberg[19].

Il 19 agosto 2020 Alessandria ha partecipato alla convention del Partito Democratico americano all'interno delle sessioni sui cambiamenti climatici[20].

Il 1 ° dicembre 2020 è stata nominata dalla rivista Seventeen come una delle voci dell'anno 2020[21].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alexandria Villaseñor, su Bulletin of the Atomic Scientists. URL consultato il 15 aprile 2021.
  2. ^ (EN) 'We won't stop striking': the New York 13 year-old taking a stand over climate change, su the Guardian, 12 marzo 2019. URL consultato il 15 aprile 2021.
  3. ^ a b c d e (EN) Sarah Kaplan, How a 7th-grader’s strike against climate change exploded into a movement, in Washington Post. URL consultato il 15 aprile 2021.
  4. ^ (EN) Aurorastarchild, Meet Alexandria Villaseñor, the Young Woman Inspiring People to Take Action on the Climate Change Crisis, su Glitter Magazine, 24 giugno 2019. URL consultato il 15 aprile 2021.
  5. ^ (EN) Ben Piven, Beware the kids: US youth to join strike for climate, su www.aljazeera.com. URL consultato il 15 aprile 2021.
  6. ^ (EN) Rose Minutaglio, The World Is Burning. These Girls Are Fighting to Save It., su ELLE, 14 marzo 2019. URL consultato il 15 aprile 2021.
  7. ^ (EN) The leaders of the Youth Climate Strike are ready to tackle climate change head-on, su Environment, 13 marzo 2019. URL consultato il 15 aprile 2021.
  8. ^ (EN) Meet the teens leading a global movement to ditch school and fight climate change, su www.cbsnews.com. URL consultato il 15 aprile 2021.
  9. ^ (EN) Home | US Youth Climate Strikes, su web.archive.org, 17 marzo 2019. URL consultato il 15 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 17 marzo 2019).
  10. ^ (EN) Tessa Stuart, A New Generation of Activists Is Taking the Lead on Climate Change, su Rolling Stone, 26 aprile 2019. URL consultato il 15 aprile 2021.
  11. ^ (EN) Alexandria Villasenor, su Disruptor Awards. URL consultato il 15 aprile 2021.
  12. ^ (EN) The Common Good Forum & American Spirit Awards – May 10, 2019, su web.archive.org, 25 maggio 2019. URL consultato il 15 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2019).
  13. ^ (EN) Alexandria Villaseñor, su web.archive.org, 25 maggio 2019. URL consultato il 15 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2019).
  14. ^ (EN) 14-Year-Old Alexandria Villaseñor has been striking outside UN Headquarters for 5 months. Here’s why., su Earth Day, 23 maggio 2019. URL consultato il 15 aprile 2021.
  15. ^ (EN) Lela Nargi, Greta Thunberg’s New York visit inspires young climate activists, in Washington Post, 9 settembre 2019. URL consultato il 15 aprile 2021.
  16. ^ (SV) 14-åriga klimataktivisten lämnar parkbänken för toppmötet med Greta Thunberg, su www.expressen.se. URL consultato il 15 aprile 2021.
  17. ^ (EN) Why Teen Climate Activist Alexandria Villaseñor Is Suing the World For Violating Her Rights, su Earther. URL consultato il 15 aprile 2021.
  18. ^ (EN) 16 children, including Greta Thunberg, file landmark complaint to the United Nations Committee on the Rights of the Child, su www.unicef.org. URL consultato il 15 aprile 2021.
  19. ^ a b (EN) Media announcements, su C40 World Mayors Summit, Copenhagen 2019. URL consultato il 15 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2020).
  20. ^ (EN) Kevin Robillard, Youth Climate Activists To Speak At Democratic National Convention, su HuffPost, 19 agosto 2020. URL consultato il 15 aprile 2021.
  21. ^ (EN) Today’s Teens Are Saving Tomorrow: Seventeen’s 2020 Voices Of the Year, su Seventeen, 1º dicembre 2020. URL consultato il 15 aprile 2021.