Accordo di Parigi (2015)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

     Paesi che hanno ratificato il trattato

     Paesi coperti anche dalla ratifica dell'UE

     Paesi firmatari

L'Accordo di Parigi è un accordo tra gli stati membri della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), riguardo la riduzione di emissione di gas serra, e la finanza, a partire dall'anno 2020.

Il contenuto dell'accordo è stato negoziato dai rappresentanti di 196 stati alla XXI Conferenza delle Parti dell'UNFCCC a Le Bourget, vicino Parigi, in Francia, e sottoscritto il 12 dicembre 2015.[1][2]

Al novembre 2018, 195 membri dell'UNFCCC hanno firmato l'accordo e 184 hanno deciso di farne parte.[3] L'obiettivo di lungo periodo dell'Accordo di Parigi è quello di contenere l'aumento della temperatura media globale ben al di sotto della soglia di 2 °C oltre i livelli pre-industriali, e di limitare tale incremento a 1.5 °C, poiché questo ridurrebbe sostanzialmente i rischi e gli effetti dei cambiamenti climatici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) John D. Sutter, Joshua Berlinger e Ralph Ellis, Obama: Climate agreement 'best chance we have' to save the planet, CNN, 14 dicembre 2015. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  2. ^ (EN) Sarah Phillips, Paris climate deal: Historic climate change agreement reached at COP21, su abc.net.au, 13 dicembre 2015. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  3. ^ (EN) Paris Agreement – Chapter XXVII: Environment, ONU. URL consultato il 27 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE1113618760
Ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente