Alexandre Calame

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexandre Calame

Alexandre Calame (Vevey, 1810Mentone, 1864) è stato un pittore e incisore svizzero.

Giovane studente all'Accademia di Ginevra, divenne presto celebre per la sua bravura nel raffigurare paesaggi e vedute. Fece un viaggio in Olanda, per studiare le opere di Hans Holbein (1497-1543) e di Salomon van Ruysdael (1600 circa-1670). Affermato paesaggista, fu influenzato dal Romanticismo e predilesse soggetti di natura selvaggia. Ha dipinto paesaggi battuti dal vento, con montagne impervie, catturando l'interesse di collezionisti francesi e tedeschi. Negli anni 1844-1845 ha compiuto un viaggio d'istruzione in Italia ed è rimasto incantato dalle rovine di Paestum. D'estate di recava sul lago dei Quattro Cantoni e nei dintorni di Berna. Per un dipinto che aveva come soggetto questo lago, ebbe un premio all'Esposizione internazionale di Parigi del 1855. Le sue incisioni avevano come soggetto paesaggi montani e lacustri.

Maestro di Edoardo Perotti e di Hermann David Salomon Corrodi, fu uno dei precursori dei paesaggisti piemontesi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs de tous les temps et de tous les pays, Paris, Gründ, 1999, SBN IT\ICCU\VEA\0108356. Nuova edizione, interamente rifatta sotto la direzione Jacques Busse.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN9966326 · LCCN: (ENn88617561 · ISNI: (EN0000 0001 1593 3661 · GND: (DE116430907 · BNF: (FRcb12573331k (data) · ULAN: (EN500023774 · NLA: (EN35727827