Aleksandr But'ko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr But'ko
Alexander Butko 2012.jpg
Dati biografici
Nome Aleksandr Anatol'evič But'ko
Александр Анатольевич Бутько
Nazionalità Russia Russia
Altezza 198 cm
Peso 97 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Palleggiatore
Squadra Loko Novosibirsk
Carriera
Giovanili
1996-2001 600px Rosso e Blu Bordato.png SDJUŠOR
Squadre di club
2001-2003 Kommunalnik Grodno
2003-2004 Dinamo Mosca
2004-2006 Luč Mosca
2006-2007 Loko Novosibirsk
2007-2009 Iskra Odincovo
2009- Loko Novosibirsk
Nazionale
2003
2009-
Bielorussia Bielorussia
Russia Russia
-
52 pres.
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Oro Londra 2012
Transparent.png World League
Oro Danzica 2011
Transparent.png Coppa del Mondo
Oro Giappone 2011
Statistiche aggiornate al 18 settembre 2013

Aleksandr Anatol'evič But'ko (russo: Александр Анатольевич Бутько, noto anche come Aleksandr Butko secondo la traslitterazione inglese; Hrodna, 18 marzo 1986) è un pallavolista bielorusso naturalizzato russo.

Gioca nel ruolo di palleggiatore nella Volejbol'nyj Klub Lokomotiv Novosibirsk.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Aleksandr But'ko inizia a livello giovanile nello SDJUŠOR. Esordisce da professionista nel massimo campionato bielorusso con la maglia del Kommunalnik Grodno, vincendo due scudetti e ricevendo un premio di miglior palleggiatore. Nel 2003 gioca per la prima ed ultima volta con la nazionale bielorussa. Viene poi ingaggiato per la prima volta all'estero, dalla Volejbol'nyj Klub Dinamo Moskva nella Superliga russa, giungendo fino alle finali scudetto. Gioca poi per due stagioni col Volejbol'nyj Klub Luč Moskva, riuscendo a mettersi in mostra ed ottenendo le prime convocazioni nella nazionale russa, senza tuttavia poter esordire in gare ufficiali.

Dopo una stagione alla Volejbol'nyj Klub Lokomotiv Novosibirsk, gioca per due campionati col Volejbol'nyj Klub Iskra Odincovo, arrivando a giocare la final-four della Champions League 2008-09, dove viene premiato come miglior palleggiatore. Nel 2009 riesce finalmente a giocare con la nazionale russa nelle gare ufficiali e ritorna poi a giocare nella Volejbol'nyj Klub Lokomotiv Novosibirsk, vincendo due edizioni consecutive della Coppa di Russia. Nel medesimo periodo con la nazionale colleziona medaglie d'oro, vincendo la World League e la Coppa del Mondo nel 2011, mentre un anno dopo vince la medaglia d'oro ai Giochi della XXX Olimpiade di Londra. Nella stagione 2012-13 vince la Champions League, venendo nuovamente premiato come miglior palleggiatore.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2001-02, 2002-03
2010, 2011
2012-13

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine dell'Amicizia - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Amicizia
«Per il contributo di rilievo allo sviluppo della cultura fisica e dello sport, dato dagli ottimi risultati nello sport ai Giochi della XXX Olimpiade nel 2012 a Londra (Regno Unito).»
— 13 agosto 2012
Maestro onorato di sport della Russia - nastrino per uniforme ordinaria Maestro onorato di sport della Russia
«Per meriti sportivi»
— 20 agosto 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]