Alcock e Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Statua di Alcock e Brown presso l'Aeroporto di Londra-Heathrow

Sir John William Alcock (Old Trafford, 5 novembre 1892Cote d'Everard, 18 dicembre 1919) e Sir Arthur Whitten Brown (Glasgow, 23 luglio 1886Swansea, 4 ottobre 1948[1][2]) sono due aviatori e militari britannici, ricordati per aver compiuto il primo volo transatlantico senza scalo nel giugno 1919. Utilizzando un Vickers Vimy modificato, un bombardiere bimotore, decollarono da Saint John's, città canadese situata nella penisola di Avalon e parte dell'isola di Terranova, raggiungendo Clifden, piccolo centro nella costa occidentale dell'Irlanda.

Come riconoscimento Winston Churchill, allora Segretario di stato per la guerra (Secretary of State for War) e per l'Aria (Secretary of State for Air), consegnò loro il Daily Mail prize,[3] un premio in denaro offerto dal quotidiano Daily Mail, per il primo attraversamento senza scalo dell'oceano Atlantico, compiuto in meno di 72 ore consecutive, ed inoltre furono insigniti del titolo di cavaliere da Re Giorgio V.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ralph S. Cooper, Arthur Whitten Brown, su earlyaviators.com. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Sir Arthur Whitten Brown (British aviator), Britannica Online Encyclopedia. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  3. ^ $50,000 for Flight Across Atlantic, in The New York Times, 1º aprile 1919. URL consultato il 24 gennaio 2008.
  4. ^ Captain Jack Alcock (1892-1919) (PDF), Museum of Science & Industry, Manchester, England. URL consultato l'8 aprile 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Wings of Desire by, in explore. URL consultato il 4 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2008).
  • (EN) Long Flight, in Resources for Science Learning at The Franklin Institute. URL consultato il 4 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2003).
  • (EN) Alcock and Brown's Vickers Vimy biplane, 1919., in London Science Museum. URL consultato il 4 dicembre 2008.