Alaunt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alaunt
Alaunt in Adorazione dei Magi by Gentile da Fabriano.jpg
Origine Asia centrale
Razze canine
Esemplare "ricostruito" di Alaunt.

Alaunt è il nome con cui gli storici identificano una razza canina di tipo non ben precisato diffusasi in Europa per tramite della popolazione nomade iranico-sarmatica degli Alani, bellicosi pastori di origini miste che parlavano una lingua iranica e condividevano una comune cultura, al tempo delle invasioni barbariche. La razza sarebbe scomparsa nel XVII secolo disperdendo il proprio patrimonio genetico all'interno di diverse razze di cani da caccia e cani da guerra/difesa del tipo molossoide.

In tempi recenti, allevatori statunitensi hanno tentato di ricostruire l'alaunt da sangue molossoide ottenendo razze ancora non riconosciuta come il New Alaunt e l'American Alaunt[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

L'alaunt era un cane di grandi dimensioni e fisico possente, seppur adeguatamente agile per la caccia, caratterizzato da una pelliccia di colore bianco[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "American Alaunt" in Ultimate Dog Blog
  2. ^ Wynn, M.B. (1886), The History of the Mastiff : gathered from sculpture, pottery, carvings, paintings and engravings; also from various authors, with remarks on same , Londra, William Loxley, p. 51 : soprattutto questa caratteristica fisica supporta la tesi che l'alaunt possa essere una razza canina originatasi in Russia/Siberia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Studi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fleig, Dieter (1996), Fighting Dog Breeds, TFH Publications, ISBN 0-7938-0499-X.
  • Wilcox, Bonnie [e] Walkowicz, Chris (1995), The Atlas of dog breeds of the world, TFH Publications, ISBN 978-0-7938-1284-4.
  • Wynn, M.B. (1886), The History of the Mastiff : gathered from sculpture, pottery, carvings, paintings and engravings; also from various authors, with remarks on same , Londra, William Loxley [2].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cani Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani