Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

al-Mustanṣir bi-llāh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search


Moneta d'oro del Califfo al-Mustanṣir, Misr, 1055 d.C.

Abū Tamīm Maʿadd al-Mustanṣir bi-llāh (Arabo ﺍﺑﻮ ﺗﻤﻴﻢ ﻣﻌﺪ ﺍﻟﻤﺴﺘﻨﺼﺮ ﺑلله; Il Cairo, 2 luglio 102910 gennaio 1094) è stato l'ottavo Imam/Califfo fatimide e il diciottesimo Imām ismailita, salì al trono dopo la morte del padre al-Zahir, regnando dal 1035 al 1094.

Ebbe cordiali rapporti con l'Impero bizantino (l'inimicizia con gli Abbasidi facilitò tali relazioni), tanto da consentire l'acquisto di frumento egiziano da parte di Costantinopoli.

Gli succedette al trono il figlio al-Musta'li.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Farhad Daftary, A Short History of the Ismailis, Edimburgo, Edinburgh University Press, 1996 (trad. ital. Gli Ismailiti - Storia di una comunità musulmana, trad. di A. Straface, Venezia, Marsilio, 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311788239 · ISNI (EN0000 0004 4364 624X · GND (DE1085669351
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie