Nizār ibn al-Mustanṣir bi-llāh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima città del Gujarat (India), vedi Nizar (India) (નિઝર)..

Abū Manṣūr Nizār al-Muṣṭafā li-dīn Allāh (Arabo أبو منصور نزار المصطفى لدين الله; 10451097) è stato un Imām riconosciuto dalla branca ismailita-fatimide dei Nizāri.

In seguito alla morte di suo padre, Al-Mustanṣir bi-llāh, fu deposto da suo fratello minore Aḥmad al-Mustaʿlī, grazie alle mene del vizir al-Afdal Shahanshah.

I seguaci di Nizār costituiscono la maggioranza degli odierni Ismailiti che ubbidiscono all'Agha Khan, mentre assai più esigua è la branca dei Mustaʿlī, mentre i Drusi avevano già dichiarato concluso l'Imamato prima dei due fratelli.

In Egitto, Nizār proseguì la sua lotta fino al 490 E., quando fu preso prigioniero e ucciso in carcere assieme al figlio al-Hādī ibn Nizār, ma vi sono alcune tradizioni che sostengono un suo nipote, fosse messo in salvo ad Alamūt.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]