Ahman Green

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ahman Green
Ahman green.jpg
Green nel 2003.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 100 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Running back
Squadra Ritirato
Ritirato 2011
Carriera
Giovanili
Nebraska Cornhuskers
Squadre di club
1998 - 1999 Seattle Seahawks
2000 - 2006 Green Bay Packers
2007 - 2008 Houston Texans
2009 Green Bay Packers
2010 Omaha Nighthawks
2011 Montreal Alouettes
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 4
All-Pro '2
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Ahman Rashad Green (Omaha, 16 febbraio 1977) è un ex giocatore di football americano e attore statunitense che ha giocato nel ruolo di running back nella National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del terzo giro (76° assoluto) del Draft NFL 1998 dai Seattle Seahawks. Al college ha giocato a football all’Università del Nebraska-Lincoln . Attualmente è il co-proprietario dei Green Bay Blizzard della Indoor Football League.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Seattle Seahawks[modifica | modifica wikitesto]

Green fu scelto nel terzo giro del Draft 1998 dai Seattle Seahawks[1]. Anche se Green mantenne una alta media di yard corse a possesso (6,0 nel 1998 e 4,6 nel 1999) ebbe delle difficoltà a ritagliarsi uno spazio dietro il veterano Ricky Watters.

Green Bay Packers[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000, Green fu scambiato insieme a una scelta del quinto giro coi Green Bay Packers in cambio di una scelta del sesto giro e Fred Vinson. Dal 2001 al 2004 fu sempre convocato per il Pro Bowl e superò diversi record di franchigia. Dal momento che si unì ai Packers nel 2000 fino alla fine della stagione 2004, Green guadagnò più yard dalla linea di scrimmage (9.036) e yard su corsa (6.848) di qualsiasi altro giocatore nella NFL. Nel 2003 disputò la miglior stagione della carriera, stabilendo il nuovo record di franchigia di Green Bay per yard corse in una stagione con 1.883 . Passò anche un touchdown il 17 ottobre 2004 contro i Detroit Lions. Nei suoi anni coi Packers, Green divenne uno dei soli due giocatori della storia della NFL a segnare due touchdown su corsa da 90 o più yard (Bo Jackson è l'altro). Malgrado una stagione 2005 accorciata da un infortunio, i Packers fecero firmare un rinnovo contrattuale di un anno del valore di 2 milioni di dollari, oltre a 3 milioni di eventuali incentivi. Dopo la stagione 2006 divenne un free agent.

Houston Texans[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 marzo 2007 Green firmò un contratto quadriennale del valore di 23 milioni di dollari con gli Houston Texans, riunendosi col suo ex allenatore Mike Sherman e al running dei Packers Samkon Gado. In due stagioni coi Texas disputò solamente 14 partite segnando 4 touchdown su corsa.

Il 10 febbraio 2009, Greenfu svincolato dai Texans.

Ritorno ai Packers[modifica | modifica wikitesto]

Ahman Green rifirmò ufficialmente coi Green Bay Packers il 21 ottobre 2009 adopo che i Packers inserirono il running back DeShawn Wynn in lista infortunati. Col suo ex numero, il 30, indossato dal fullback John Kuhn, Green scelse di indossare il numero 34 in onore dell'ex running back dei Chicago Bears Walter Payton. L'8 novembre 2009 Green superò il record di Jim Taylor diventando il miglior corridore di tutti i tempi della storia dei Packers[2].

Prima di ritirarsi passò brevemente per i roster degli Omaha Nighthawks della United Football League e dei Montreal Alouettes della Canadian Football League.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2001, 2002, 2003, 2004
2001, 2003
2003
2003
4ª, 5ª, 9ª e 17ª settimana della stagione 2003, 17ª settimana della stagione 2004, 8ª settimana della stagione 2006
  • Leader di tutti i tempi dei Green Bay Packers per yard corse

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Yard corse 9.205
Touchdown su corsa 60

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1998 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 7 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2014).
  2. ^ (EN) Green Breaks Taylor's Franchise Rushing Record, packers.com, 8 novembre 2009. URL consultato il 10 marzo 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]