Agostino Bassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agostino Bassi

Agostino Bassi (Mairago, 25 settembre 1773Lodi, 8 febbraio 1856) è stato un naturalista e botanico italiano, pioniere della moderna batteriologia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Mairago, un paesino nei pressi di Lodi, il 25 settembre 1773 da Rosa Sommariva e Onorato Bassi, un ricco proprietario terriero. Aveva un fratello gemello, Giovanni Francesco.

Nonostante la sua particolare passione per la biologia il padre non volle fargli seguire studi in tal senso desiderando che si occupasse della proprietà di famiglia, diventando un funzionario dell'impero asburgico. Per questo si laureò in giurisprudenza, tuttavia nel corso della sua vita coltivò la sua reale passione dedicandosi a studi di medicina, biologia e patologia animale e vegetale, dando in ciascun campo importanti contributi. Infatti, già all'Università di Pavia, che frequentò come alunno del Collegio Ghislieri, durante i suoi studi in giurisprudenza, seguiva parallelamente anche corsi di fisica, chimica e medicina tenuti da docenti come Volta, Scarpa, Rasori e Spallanzani. Di quest'ultimo seguì le lezioni fino alla sua morte.

Nel 1802 venne chiamato a far parte della delegazione del Dipartimento dell'Adda ai comizi di Lione nei quali fu approvata la costituzione della Repubblica Italiana.

Dopo lunghe ricerche sul calcino o moscardino, malattia del baco da seta, che partirono nel 1807 e lo occuparono per circa 25 anni, nel 1835 dimostrò che tale patologia è causata da un parassita microscopico che si trasmette per contatto e tramite cibo infetto. I risultati delle sue ricerche furono pubblicati nell'opera intitolata Del mal del segno, calcinaccio o moscardino. Questa opera, per la sua importanza nella lotta alla malattia che aveva arrecato notevoli danni alla produzione della seta e il conseguente risvolto economico nell'industria della seta, fu tradotta in francese e distribuita in tutta Europa.

Partendo da questa importante scoperta il Bassi teorizzò che tutte le patologie contagiose animali e vegetali sono causate da parassiti, come spiegò nel suo scritto dal titolo Del contagio in generale (1844), precorrendo la teoria del contagio, in cui dimostrò che l'agente eziologico della malattia è un fungo microscopico (al quale Balsamo-Crivelli diede in suo onore il nome di Botrytis bassiana) la quale, ripresa e sviluppata da Pasteur, rappresenta la base della patologia moderna.

Svolse anche grande opera di prevenzione, prescrivendo i metodi per eliminare la malattia del baco da seta, con notevole successo. Fu anche l'autore di un lavoro sulla coltivazione delle patate, sul formaggio, sulla vinificazione, sulla lebbra e sul colera.

Per l'importanza dei suoi studi la Francia gli riconobbe il titolo di Cavaliere della Legion d'Onore nel 1840. Morì a Lodi l'8 febbraio del 1856. La sua tomba si trova nella chiesa romanica di San Francesco, in Piazza Ospitale, a Lodi. A lui è intitolato l'Istituto Tecnico Economico di via Porta Regale a Lodi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • "Sulla fabbrica del formaggio all'uso lodigiano" (1820).
  • "Del mal del segno, calcinaccio o moscardino" (1835)
  • "Del contagio in generale" (1844)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore
— Parigi, 8 maggio 1840[1]

Filatelia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1953, in occasione del VI Congresso internazionale di microbiologia e del 180º anniversario della nascita di Bassi, le Poste italiane emisero un francobollo che riporta il ritratto del naturalista in una cornice di farfalle e pupe del baco da seta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. immagine allegata alla scheda dalla base dati ufficiale della Legion d'Onore [1]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

A.Bassi è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Agostino Bassi.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.
Controllo di autoritàVIAF (EN59073085 · ISNI (EN0000 0000 8343 9318 · LCCN (ENn85158848 · GND (DE104063025 · BNF (FRcb10598766p (data) · CERL cnp00348316