Aglyptodactylus madagascariensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aglyptodactylus madagascariensis
Aglyptodactylus madagascariensis01.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Amphibia
Sottoclasse Lissamphibia
Ordine Anura
Famiglia Mantellidae
Sottofamiglia Laliostominae
Genere Aglyptodactylus
Specie A. madagascariensis
Nomenclatura binomiale
Aglyptodactylus madagascariensis
(Duméril, 1853)

Aglyptodactylus madagascariensis (Duméril, 1853) è una rana della famiglia Mantellidae, endemica del Madagascar[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una specie caratterizzata da un marcato dimorfismo sessuale: i maschi misurano 40–45 mm di lunghezza, le femmine oltre 90 mm.

La colorazione del dorso va dal bruno verdastro al giallo grigiastro con striature nera e gialle. Il ventre è uniformemente giallo; l'interno delle zampe è nero. La zona attorno alla bocca e la regione temporale presentano delle macchie nere. Durante la stagione riproduttiva i maschi assumono una colorazione giallo brillante, in particolare sui fianchi e sul ventre.

I girini misurano da 20 a 30 mm.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

È una specie terrestre, abile saltatrice, attiva durante la notte.
In caso di pericolo reagisce appiattendosi contro il suolo.

Emette richiami della durata di 1,5 secondi caratterizzati da 4-5 note, con una frequenza che va da 0,5 a 3,5 kHz, e una dominante intorno a 2 kHz.

La femmina di Aglyptodactylus madagascariensis depone sino a 1600 uova per volta, del diametro di 1,2-1,5 mm, avvolte in una capsula gelatinosa di 3–4 mm, di colore nero. Lo sviluppo larvale si completa in 4-6 settimane.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È una specie endemica del Madagascar, ove è diffusa dal livello del mare sino a 1200 m di altitudine. Popola i suoli ricchi di foglie della foresta pluviale.

È presente all'interno di numerose aree protette quali il Parco nazionale di Masoala, il Parco nazionale di Andasibe-Mantadia, il Parco nazionale di Andringitra, il Parco nazionale di Kirindy-Mitea, il Parco nazionale di Ranomafana e il Parco nazionale della Montagna d'Ambra. Lo si trova anche in alcune isole minori come Nosy Mamoko e Nosy Mangabe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nussbaum, R., Raxworthy, C.J. & Cadle, J. 2008, Aglyptodactylus madagascariensis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.3, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) Frost D.R. et al., Aglyptodactylus madagascariensis, in Amphibian Species of the World: an Online Reference. Version 6.0, New York, American Museum of Natural History, 2014. URL consultato il 3 ottobre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]