Aeroporto di Salvador-Deputato Luís Eduardo Magalhães

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Salvador-Deputato Luís Eduardo Magalhães
Fachada Aeroporto de Salvador2.jpg
Accesso al Terminal
Codice IATASSA
Codice ICAOSBSV
Nome commercialeAeroporto Internacional de Salvador - Dois de Julho - Deputado Luís Eduardo Magalhães
Descrizione
Tipocivile
GestoreVinci[1]
StatoBrasile Brasile
Stato federatoBahia Bahia
CittàSalvador
Altitudine AMSL20 m
Coordinate12°54′39″S 38°19′51″W / 12.910833°S 38.330833°W-12.910833; -38.330833Coordinate: 12°54′39″S 38°19′51″W / 12.910833°S 38.330833°W-12.910833; -38.330833
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Brasile
SBSV
SBSV
Sito web
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
10/283005 masfalto
17/351519 masfalto

L'Aeroporto di Salvador-Dois De Julho, è il quinto più grande aeroporto di tutto il Brasile e primo per il traffico di passeggeri nel nordest del Brasile.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto, originariamente chiamato Aeroporto Santo Amaro do Ipitanga, fu fondato nel 1925. Nel 1941 Panair do Brasil partecipò agli sforzi della Seconda Guerra Mondiale con l'appoggio dei governi americano e brasiliano, ricostruendo completamente la struttura.

Il 20 dicembre 1955, l'aeroporto cambiò nome per la prima volta: divenne noto come Aeroporto Internazionale Dois de Julho, che celebrava il Giorno dell'Indipendenza di Bahia. Questo è ancora il nome con cui la popolazione di Salvador da Bahia chiama la struttura.

Il 16 giugno 1998 il nome dell'aeroporto è stato nuovamente cambiato nella sua forma attuale, onorando Luís Eduardo Maron Magalhães (1955-1998), un influente politico dello stato di Bahia. Questo secondo cambiamento rimane tuttavia controverso e ci sono stati tentativi di ripristinarlo.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto si trova in un'area di oltre 6 milioni di metri quadrati tra dune di sabbia e vegetazione autoctona. La lussureggiante strada coperta di bambù per l'aeroporto è diventata una delle attrazioni panoramiche di Salvador da Bahia.

Il terminal passeggeri è stato aperto nel 1998, sostituendo il originale obsoleto. Questo terminal ha continuato ad essere aggiornato e completato entro la fine del 2000. Il terminal principale, che comprende un centro commerciale, ha 69.400 m², 11 jetways e una capacità di gestire 6.000.000 passeggeri / anno. Il traffico è cresciuto in media del 14% all'anno.

A marzo 2017, Vinci SA ha acquistato per trentatré miliardi di dollari (640 milioni di euro) l'amministrazione per 30 anni.

Poiché le innovazioni sono il ritiro di tre velivoli obsoleti B737-200 VASP nel cantiere per 10 anni, il primo è stato ritirato il 23 febbraio, 2018 e altri due il 28 marzo 2018. I 3 velivoli sono stati venduti alle fattorie all'interno Sao Paulo e Paraná. Rimani ancora un Beech 18. Molte delle vecchie apparecchiature SATA e infraero sono state demolite.

Duplicazione del terminal passeggeri anche a quello esistente, formando 2 paralleli.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Salvador Airport, su vinci-airports.com. URL consultato il 28 marzo 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]