Adolf Erik Nordenskiöld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adolf Erik Nordenskiöld

Adolf Erik Nils Klaus Waldemar Freiherr von Nordenskiöld (Helsinki, 18 novembre 1832Dalbyö, 12 agosto 1901) è stato un esploratore svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu uno dei maggiori studiosi ed esploratori dell'Artide del secolo XIX. Diresse ben quattro spedizioni all'esplorazione delle isole Svalbard, due verso la Groenlandia, di cui esplorò la costa occidentale nel 1870 e nel 1883, inoltrandosi in quest'ultima occasione fino a 130 km nell'interno. Varie spedizioni effettuò anche sulle coste settentrionali della Siberia e della Russia europea.

Adolf Erik Nordenskiöld in un dipinto di Georg von Rosen del 1886

La spedizione più importante la compì a bordo della nave Vega negli anni 1878-1879, partendo da Göteborg fino allo stretto di Bering, costeggiando le coste settentrionali dell'intera Eurasia e risolvendo una volta per tutte il problema del passaggio di Nord-Est: precedentemente, nel 1875 e nel 1876, era riuscito a raggiungere solo la foce dello Enisej, costretto a tornare indietro dai ghiacci.

Nella sua lunga e avventurosa attività esplorativa, vanno anche menzionati due tentativi, senza esito, di raggiungere il Polo Nord, sempre a bordo di navi, nel 1868 e nel 1872, partendo dall'arcipelago delle Svalbard.

Era parente del geologo ed esploratore Otto Nordenskjöld.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Comandante di Gran Croce dell'Ordine della Stella Polare (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Comandante di Gran Croce dell'Ordine della Stella Polare (Svezia)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autoritàVIAF (EN89262581 · ISNI (EN0000 0001 2142 9883 · LCCN (ENn80160192 · GND (DE118588613 · BNF (FRcb12112136k (data) · NLA (EN36230869 · BAV ADV11865481