Acquatraversa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Acquatraversa
StatoItalia Italia
Regione  Lazio
Provincia  Roma
CittàInsigne Romanum coronatum.svg Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma XV
Data istituzione30 luglio 1977
Codice20B
Superficie1,38 km²
Abitanti9 873 ab.
Densità7 154,35 ab./km²
Mappa dei quartieri di
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 41°56′55.28″N 12°26′39.01″E / 41.948688°N 12.444169°E41.948688; 12.444169

Acquatraversa è la zona urbanistica 20B del Municipio Roma XV di Roma Capitale. Si estende sul suburbio S. XI Della Vittoria.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La zona confina:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già in epoca etrusca era attraversato dall'antica via Veientana. Prende il nome dal Fosso dell'Acquatraversa, citato dal Nibby in relazione al ponte sulla Cassia, nelle vicinanze del quale avrebbe sostato Annibale con le sue truppe, prima di saccheggiare il ricchissimo tempio di Lucus Feroniae.[1] Il fosso, un tempo un rio ricco di acque[1], oggi si presenta in una situazione di estremo degrado ambientale.[2]

Nella tenuta dell'Acquatraversa, di proprietà della famiglia Borghese, nel periodo compreso tra il pontificato di Papa Paolo V e quello di Papa Clemente X, furono condotte diverse ricerche archeologiche (ricerche di antichità), che portarono alla scoperta di diversi reperti, tra i quali un busto di Lucio Vero, una Venere, resti di due statue colossali (Marco Aurelio e Lucio Varo), alcune colonne di alabastro, e parte di una condotta in piombo.[1]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Urbanistica[modifica | modifica wikitesto]

L'area urbana si sviluppa lungo il viale Cortina d'Ampezzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma