Trionfale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo suburbio, vedi Trionfale (suburbio di Roma).
Q. XIV Trionfale
Roma - Osservatorio INAF.jpg
L'osservatorio di Monte Mario dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
CittàInsigne Romanum coronatum.svg Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma I
Municipio Roma XIII
Municipio Roma XIV
Data istituzione20 agosto 1921
Codice214
Superficie6,17 km²
Abitanti55 017 ab.
Densità8 918,16 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 41°55′23.54″N 12°26′16.56″E / 41.923205°N 12.437934°E41.923205; 12.437934

Trionfale è il quattordicesimo quartiere di Roma, indicato con Q. XIV.

Con lo stesso termine si designa la zona urbanistica 19E inclusa nel contiguo suburbio Della Vittoria, che ne rappresenta l'estensione in direzione nord-ovest. Entrambe le suddivisioni amministrative fanno parte del Municipio Roma XIV.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Si trova nell'area ovest della città, a ridosso delle Mura leonine e comprende il parco regionale urbano del Pineto.

Il quartiere confina:

La zona urbanistica si estende sul suburbio Della Vittoria e confina:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Trionfale è fra i primi 15 quartieri nati nel 1911, ufficialmente istituiti nel 1921. Prende il nome dalla via Trionfale, che lo attraversa. Questa era la strada attraverso la quale i generali romani vincitori entravano a Roma dopo le loro battaglie.

Durante tutto il Medioevo, attraverso questa stessa via, i pellegrini provenienti dalla via Francigena arrivavano nella città eterna. A testimonianza di questo passato è rimasta la piccola chiesa rettoria di San Lazzaro in Borgo del XII secolo dove i pellegrini dovevano sostare prima di essere ammessi nella città.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Di rosso al trofeo d'argento.[7]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Piazzale degli Eroi nel 1992

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Autocentro Pubblica Sicurezza, su via Trionfale.

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Parco del Pineto, entrata vicino alla Parrocchia Gesù Divino Maestro

Istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Odonomastica[modifica | modifica wikitesto]

L'odonomastica del Quartiere Trionfale è dedicata, nell'area sud, ad ammiragli, eroi della Marina Militare e battaglie navali di rilievo nella storia italiana, mentre nella porzione nord-occidentale vie e piazze ricordano perlopiù eroi di guerra (lungo l'asse costituito da viale delle Medaglie d'Oro) ed autori antichi. I viali situati all'interno del parco di via Proba Petronia sono intitolati ad attori italiani. Alcune vie nei dintorni della Circonvallazione Trionfale sono dedicate a filosofi illustri. I toponimi del quartiere possono essere ricompresi nelle seguenti categorie:

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma A.svg È raggiungibile dalla stazione Cipro.
Ferrovia regionale laziale FL3.svg
 È raggiungibile dalle stazioni di: BalduinaAppiano e Gemelli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Separato da via Trionfale, dallo svincolo per via della Pineta Sacchetti a via Igea.
  2. ^ Separato da via Trionfale, nel tratto da via Igea a viale delle Milizie.
  3. ^ Separato da via Leone IV.
  4. ^ Separata dalle Mura Vaticane lungo viale Vaticano.
  5. ^ Separato da via di Porta Pertusa, via Aurelia, via Anastasio II, viale di Valle Aurelia e via del Pineto Torlonia.
  6. ^ Separato da via della Pineta Sacchetti.
  7. ^ Carlo Pietrangeli, p. 192.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma