Abd al-Muhsin bin Abd al-Aziz Al Sa'ud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ʿAbd al-Muḥsin bin ʿAbd al-ʿAziz Āl Saʿūd
Principe dell'Arabia Saudita
Stemma
Nome completo ʿAbd al-Muḥsin bin ʿAbd al-ʿAziz Āl Saʿūd
Nascita Riyāḍ, 1925
Morte Ospedale Re Faysal, Riyāḍ, 10 maggio 1985
Dinastia Dinastia Saudita
Padre ʿAbd al-ʿAziz dell'Arabia Saudita
Madre Jawhara bint Saʿd bin ʿAbd al-Muḥsin al-Sudayrī
Consorte al-Jawhara bint Saʿd al-Sudayrī
Religione Musulmano sunnita
ʿAbd al-Muḥsin bin ʿAbd al-ʿAziz Āl Saʿūd

Governatore della provincia di Medina
Durata mandato 1965 –
1985
Monarca Re Fayṣal
Re Khālid
Re Fahd
Predecessore Muḥammad b. ʿAbd al-ʿAziz Āl Saʿūd
Successore ʿAbd al-Majīd b. ʿAbd al-ʿAziz Āl Saʿūd

Ministro dell'Interno
Durata mandato 1960 –
1961
Monarca Re Saʿūd
Predecessore Musāʿid b. ʿAbd al-Raḥmān
Successore Fayṣal b. Turkī Āl Saʿūd

ʿAbd al-Muḥsin bin ʿAbd al-ʿAziz Āl Saʿūd (in arabo: عبد المحسن بن عبد العزيز آل سعود‎; Riyad, 1925Riyad, 10 maggio 1985) è stato un principe, politico e poeta saudita, membro della famiglia reale Āl Saʿūd.

È stato amante della letteratura, della poesia e dei libri storici.

Primi anni di vita ed educazione[modifica | modifica wikitesto]

Il principe ʿAbd al-Muḥsin è nato a Riyāḍ nel 1925.[1] Era figlio del re ʿAbd al-ʿAziz. Ha studiato alla scuola dei principi, memorizzando il Corano e imparando l'equitazione, in seguito ha approfondito gli studi storici, politici, e dell'arte della guerra. Egli era il tredicesimo figlio di re ʿAbd al-ʿAziz, avuto dalla moglie al-Jawhara bint Saʿd al-Sudayrī.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

ʿAbd al-Muḥsin è stato governatore della provincia di Medina tra il 1965 e il 1985. È stato ministro dell'Interno nel gabinetto di re Sa'ud nel 1961.[2][3] Il principe ʿAbd al-Muḥsin ha sostenuto il Movimento dei principi liberi, guidato dal principe Ṭalāl.[4] Aveva la reputazione di essere relativamente liberale.[1] Durante il suo governatorato, è stata aperta una stazione televisiva e sono state costruite autostrade per aiutare le persone a raggiungere la Moschea del Profeta.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

ʿAbd al-Muḥsin è stato sposato otto volte e ha avuto 12 figli. Suo figlio, Saʿūd, è il governatore della provincia di Ha'il.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Colpito da un male incurabile, muore il 10 maggio 1985 all'Ospedale Re Faysal di Riyāḍ, all'età di 60 anni.[2]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine del Difensore del Reame (Malesia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine del Difensore del Reame (Malesia)
— 1982[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Prince Abdul Mohsen, Saudi Governor, Dies, in The New York Times (Medina), 12 maggio 1985. URL consultato il 6 agosto 2013.
  2. ^ a b Prince Abdul Mohsen bin Abdulaziz, 60, a brother of King..., in Orlando Sentinel, 12 maggio 1985. URL consultato l'8 maggio 2012.
  3. ^ Islam Yasin Qasem, Neo-rentier theory: The case of Saudi Arabia (1950-2000), Leiden University, 16 febbraio 2010. URL consultato il 13 maggio 2012.
  4. ^ Simon Henderson, Saudi Sucession--a Desert Legacy, in The Cutting Edge, 14 settembre 2009. URL consultato il 3 aprile 2013.
  5. ^ Elenco degli insigniti dell'anno 1982.