Abarth Punto Evo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abarth Punto Evo
Fiat Punto Evo Abarth (1. Facelift) – Frontansicht, 1. April 2012, Essen.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Abarth
Tipo principale Berlina 2 volumi
Produzione dal 2010 al 2014
Sostituisce la Abarth Grande Punto
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.065 mm
Larghezza 1.721 mm
Altezza 1.478 mm
Passo 2.510 mm
Massa 1.185 kg
Altro
Stile Centro stile Abarth
su progetto: Fiat Punto Evo
Stessa famiglia Pianale FGA Small
Auto simili Ford Fiesta ST
Opel Corsa GSI
Peugeot 207 THP
Seat Ibiza FR
Toyota Yaris TS
Volkswagen Polo GTI
Fiat Punto Evo Abarth (1. Facelift) – Heckansicht, 1. April 2012, Essen.jpg

La Abarth Punto Evo è un'autovettura allestita da Abarth e realizzata sulla base della Fiat Punto Evo. È prodotta sulla stessa linea di Melfi (Pz), dove fino ad aprile 2010 veniva assemblata la Abarth Grande Punto. La nuova nata Abarth ha linee molto differenti dalla precedente Punto, maggior cavalleria ed estetica più evoluta. Per anch'essa è stato presentato il kit di elaborazione "esseesse". La Abarth Punto Evo da giugno 2010 ha preso il posto della Abarth Grande Punto e ad aprile 2012 è stata aggiornata e denominata Abarth Punto.

Contesto ed Estetica[modifica | modifica wikitesto]

La Abarth Punto Evo nasce da una rielaborazione tecnico-estetica della base Fiat Punto Evo. Lo stesso intervento era stato fatto per il modello precedente, la Grande Punto Abarth, ma in questa nuova interpretazione l'estetica è stata molto più esaltata e a livello motoristico i cavalli sono aumentati.

Immagine di profilo

Il posteriore della vettura mantiene sì i fanali standard Fiat, ma il paraurti è particolarmente sagomato e arricchito da un estrattore aria (simil F1). Le luci retronebbia e retromarcia vengono accoppiati in centro, e sui lati al loro posto nascono due prese d'aria. Stessa cosa per il paraurti anteriore, molto più sportivo e allargato, con altre due prese d'aria sui lati. Minigonne e passaruota su questa nuova versione sono in tinta carrozzeria, come lo spoiler posteriore e quindi non più di color nero. Appariscenti anche i nuovi cerchi, sempre da 17”, ma con trama a chela di Scorpione. Gli pneumatici sono sempre i Pirelli PZero nero 215/45.

Motore[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo motore 1.4 (cilindrata 1368 cm3: corsa 84 mm x alesaggio 72 mm) Turbo Multiair da 165 CV raggiunti a 5.500 giri/minuto subentra al vecchio benzina 1.4 Turbo T-JET da 155 CV. La coppia max disponibile in modalità Sport è 250 Nm a 2500 giri/minuto e di 230 Nm a 2250 giri/minuto in Normal. La Abarth Punto Evo arriva così a dichiarare uno 0 a 100 km/h in 7,6 secondi (contro gli 8,2 della GPA) e una velocità massima di 215 km/h (contro i 208 km/h della GPA). Come per la Grande Punto Abarth i dati ufficiali risultano sottostimati. Infatti diversi test rilevarono un 7,8 nello 0-100 per la GPA, la stessa cosa vale oggi per la Abarth Punto Evo dove test severi, di note riviste automobilistiche, hanno riscontrato uno 0-100 in 7,3 secondi.

Anche il cambio è diverso, ora si tratta di un cambio meccanico C635 Gearbox 6 marce, con innesti più corti.

Il Pulsante Boost viene sostituito da un manettino, situato di fronte alla leva del cambio. Azionando la modalità Sport aumenta la pressione del Turbo che varia la coppia massima, indurisce lo sterzo e sensibilizza maggiormente l'acceleratore "drive by wire" elettronico (senza collegamento meccanico) e freni.

Rimane ancora in disponibilità il kit "esseesse" da 180 cv.

Descrizione dell'auto[modifica | modifica wikitesto]

La Abarth Punto è stata presentata a Francoforte nel 2011. Da aprile 2012 ha sostituito la Abarth Punto Evo.

Se esteticamente la Abarth Punto è definibile come una Abarth Punto Evo senza prefisso "EVO", in realtà non è così, perché la Abarth Punto si presenta con una gamma diversa.

Al debutto, le versioni erano 3: Abarth Punto, la versione base, con motore da 165 CV, Abarth Punto Scorpione, serie limitata a 99 esemplari, con motore da 180 CV e la Abarth Punto Supersport con motore da 179 CV.

Abarth Punto Scorpione[modifica | modifica wikitesto]

La Abarth Punto Scorpione si presenta con una grafica speciale per tetto e cofano nero lucido. I freni anteriori sono a disco, flottanti, foratti ed autoventilati, con pinze freni gialle maggiorate a quattro pistoncini, freni a disco posteriori forati, pastiglie freni ad alte prestazioni, ammortizzatiori Koni con valvola FSD, molle specifiche ribassate e tubazione di scarico maggiorata. Internamente ci sono sedili "Abarth Corsa by Sabelt" in tessuto nero, con cuciture rosse e gialle, pedaliera inox con loghi Abarth, volante in pelle con cuciture rosse e gialle e strumentazione sportiva Jaeger.

Abarth Punto Supersport[modifica | modifica wikitesto]

La Abarth Punto Supersport si presenta con un'inedita verniciatura nero opaco per tetto e cofano, impreziosita da una barra centrale grigia. Si tratta di una derivazione di serie della Abarth Speciality Punto Scorpione e differisce per alcune personalizzazioni tecniche ed estetiche. I dischi anteriori sono autoventilati, quelli posteriori pieni.

Evoluzione della gamma[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 esce di produzione la Abarth Punto con il motore da 165 CV, ossia la versione base.

Gamma motori[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.4 16V Turbo Multiair dal 2010 al 2013 Benzina 1368 121 Kw (165 Cv) 250 Nm 142 7.9 213 16.3
1.4 16V Turbo Multiair "esseesse" Scorpione dal 2012 Benzina 1368 133 Kw (180 Cv) 270 Nm 142 7.5 216 16.1
1.4 16V Turbo Multiair "esseesse" da ottobre 2010 Benzina 1368 132 Kw (179 Cv) 270 Nm 142 7.5 216 16.1

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili