A passo di gambero - Guerre calde e populismo mediatico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da A passo di gambero)
A passo di gambero. Guerre calde e populismo mediatico
Autore Umberto Eco
1ª ed. originale 2006
Genere saggio
Lingua originale italiano

A passo di gambero. Guerre calde e populismo mediatico è un libro di Umberto Eco pubblicato nel 2006 dalla casa editrice Bompiani. In esso sono raccolti i testi di diverse conferenze e articoli dell'autore apparsi soprattutto su La Repubblica e L'Espresso nel periodo tra il 2000 ed il 2005.

Il libro è diviso in otto capitoli (La guerra, la pace ed altro; Cronache di un regime; Ritorno al grande gioco; Il ritorno alle crociate; La summa ed il resto; La difesa della razza; Cerchiamo almeno di divertirci; Il crepuscolo di inizio millennio).

Essi trattano vari argomenti di attualità legati tutti da un pensiero dell'autore, che afferma che è come se "la Storia, affannata per i balzi fatti nei due millenni precedenti, si riavvoltoli su se stessa, marciando velocemente a passo di gambero".

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Umberto Eco, A passo di gambero, Bompiani, 2006, pp. 349, cap. 8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura