ABU TV Song Festival 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ABU TV Song Festival 2015
EdizioneIV (4°)
Periodo28 ottobre 2015
SedeIstanbul Congress Center, Istanbul, Turchia Turchia
PresentatoreEce Vahapoğlu

Engin Hepileri

Emittente TVTurkish Radio and Television Corporation (TRT)
Partecipanti12
Paesi debuttantiIndia India
Kazakistan Kazakistan
RitiriAustralia Australia
Brunei Brunei
Cina Cina
Thailandia Thailandia
RitorniAfghanistan Afghanistan
Malaysia Malaysia
Cronologia
20142016

L'ABU TV Song Festival 2015 è stata la quarta edizione dell'ABU TV Song Festival. La manifestazione si è svolta ad Istanbul, all'Istanbul Congress Center, il 28 ottobre 2015.[1] Si è svolto insieme alla 52ª assemblea generale dell'Asia-Pacific Broadcasting Union (ABU) che si svolse nella stessa data.

Posizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Istanbul.

Istanbul fu scelta per ospitare l'evento (la città aveva già ospitato l'Eurovision Song Contest 2004). La sede dell'evento fu l'Istanbul Congress Center.[2] L'emittente che ha trasmesso l'evento è stata Turkish Radio and Television Corporation (TRT).[3]

Format[modifica | modifica wikitesto]

Lo scopo della manifestazione è promuovere la musica pop dei vari paesi con cantanti di spicco provenienti dai vari paesi partecipanti, in un contesto non-competitivo.[4] il Format assomiglia all'Eurovision Song Contest, senza però la votazione.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

I partecipanti sono stati 12: Australia, Brunei, Cina e Thailandia si sono ritirati. Afghanistan e Malaysia sono ritornati a partecipare mentre Kazakistan e India hanno debuttato.

Stato Artista Canzone Lingua
1 Afghanistan Afghanistan Mozhdah Ghoroore Tu, Shikaste Ma persiano
2 Maldive Maldive Mariyam Unoosha The Maldives Song inglese, lingua maldiviana
3 Kazakistan Kazakistan Dimash Kudaibergen[5] Daididau kazako
4 Flag of Macau.svg Macao Ma Man Lei, Kyla (馬曼莉) Beiduibei (背對背) cantonese
5 India India Sanjeevani Bhelande[6] Radiant Ruby inglese, hindi
6 Vietnam Vietnam Dinh Manh Ninh In the music tonight inglese, vietnamita
7 Giappone Giappone Scandal Sisters giapponese, inglese
8 Indonesia Indonesia Zahra Damariva Tak Kembali indonesiano
9 Hong Kong Hong Kong Vivian Koo, Tracy Gu Wei (谷微) Accept The Part (安守本份) cantonese
10 Corea del Sud Corea del sud CNBLUE Cinderella coreano, inglese
11 Malaysia Malaysia Ernie Zakri Dialah di Hati malese
12 Turchia Turchia (organizzatore) Murat Dalkiliç Katilimiz Olursun turco

Trasmissione dell'evento[modifica | modifica wikitesto]

A tutti i paesi partecipanti è stato chiesto di trasmetter l'evento con il commento nella propria lingua nativa. Ogni stato ha trasmesso con la propria rete televisiva

Stati non partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Events Calendar, su abu.org.my (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2014).
  2. ^ ATSF'15: Venue For ABU TV Song Festival 2015 Announced, su eurovoix.com. URL consultato il 22 luglio 2020 (archiviato il 19 marzo 2021).
  3. ^ ABU TV Song Festival 2015: Turkey to host, su eurovoix.com. URL consultato il 22 luglio 2020 (archiviato il 19 marzo 2021).
  4. ^ ABU TV Song Festival, su abu.org.my (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2014).
  5. ^ Kazakhstan: Dimas Kudaibergen On The International Stage, su eurovoix-world.com (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2018).
  6. ^ India: Sanjeevani Bhelande To The ABU TV Song Festival, su eurovoix-world.com (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2015).
  7. ^ Australia: withdraw from the ABU TV Song Fesival, su eurovoix.com. URL consultato il 22 luglio 2020 (archiviato il 19 marzo 2021).
  8. ^ Brunei Withdraws from the ABU TV Song Festival, su eurovoix.com. URL consultato il 22 luglio 2020 (archiviato il 19 marzo 2021).
  9. ^ a b c ATSF15 - 13 Countries To Participate, su eurovoix-world.com (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2015).
  10. ^ New Zealand no plans to debut at ABU TV Song Festival 2015, su eurovoix.com. URL consultato il 22 luglio 2020 (archiviato il 19 marzo 2021).
  11. ^ Russia AIST TV will not debut at ABU TV Song Festival 2015, su eurovoix-world.com (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2015).
  12. ^ ATSF’15: Thailand Out?, su eurovoix-world.com (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2015).