374 Burgundia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Burgundia
(374 Burgundia)
Scoperta18 settembre 1893
ScopritoreAuguste Honoré Charlois
ClassificazioneFascia principale
Classe spettraleS
Designazioni
alternative
1893 AK
Parametri orbitali
(all'epoca K074A)
Semiasse maggiore2,7792847 UA
Inclinazione
sull'eclittica
8,98660°
Eccentricità0,0798791
Longitudine del
nodo ascendente
219,23253°
Argom. del perielio27,84614°
Anomalia media289,40194°
Par. Tisserand (TJ)3,312 (calcolato)
Dati fisici
Diametro medio44,67 km
Periodo di rotazione6,972 ore
Albedo0,3014
Dati osservativi
Magnitudine ass.8,67

374 Burgundia è un asteroide della fascia principale del diametro medio di circa 44,67 km. Scoperto nel 1893, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,7792847 UA e da un'eccentricità di 0,0798791, inclinata di 8,98660° rispetto all'eclittica.

Il suo nome è dedicato all'omonimo regno, ducato e regione francese, l'attuale Borgogna.[1]

Fino al 2002 era considerato un componente della famiglia di asteroidi Cerere; in seguito è stato riconosciuto, insieme allo stesso Cerere, come un "intruso" all'interno della famiglia (rinominata in famiglia Gefion), con la quale condivide i parametri orbitali ma non l'origine.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Schmadel, pag. 46.
  2. ^ A. Cellino et al., Spectroscopic Properties of Asteroid Families (PDF), in Asteroids III, 2002, pp. 633-643. URL consultato il 18 aprile 2016. (Tabella a 636, in particolare)
  3. ^ Identificato dall'analisi delle tabelle di dati raccolti durante la seconda fase dello Small Main-belt Asteroid Spectroscopic Survey(SMASSII):
    S.J. Bus, Binzel, R.P., Phase II of the Small Main-Belt Asteroid Spectroscopic Survey: The Observations, in Icarus, vol. 158, luglio 2002, pp. 106-145, DOI:10.1006/icar.2002.6857.
    S.J. Bus, Binzel, R.P., Phase II of the Small Main-Belt Asteroid Spectroscopic Survey: A Feature-Based Taxonomy, in Icarus, vol. 158, luglio 2002, pp. 146-177, DOI:10.1006/icar.2002.6856.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 373 Melusina      Successivo: 375 Ursula


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare