Duemila60 Italian Graffiati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da 2060 Italian Graffiati)
Jump to navigation Jump to search
Duemila60 Italian Graffiati
ArtistaIvan Cattaneo
Tipo albumCover
Pubblicazione1981
Durata36:43
Dischi1
Tracce14
GenereSka
Pop
Nu-Beat
EtichettaCGD
FormatiLP, CD
Ivan Cattaneo - cronologia
Album precedente
(1980)
Album successivo
(1982)

Duemila60 Italian Graffiati è il quinto album di Ivan Cattaneo, pubblicato nel 1981. Dopo il buon successo riscontrato con Urlo, il cantautore bergamasco decide di lavorare ad un album che racchiudesse le più celebri hit dell'era beat sessantiana. L'album è composto da 14 brani cover che rispolverano i grandi successi italiani degli anni sessanta. Brani come Il Geghegè di Rita Pavone, Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli e Ragazzo triste di Patty Pravo rinascono in questo lavoro, sotto nuove forme musicali che mescolano pop e ska, abbandonando così temporaneamente le influenze elettroniche dei lavori precedenti. Grande successo farà la rivisitazione di Una zebra a pois di Mina, tanto che l'artista tuttora continua a riproporla nei concerti, per la gioia dei nostalgici degli anni sessanta. Il disco è un successo inaspettato per Ivan Cattaneo, che lo porterà a un traguardo di 475.000 copie vendute.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il Geghegè – 2:00
  2. Il ballo del mattone – 2:13
  3. Nessuno mi può giudicare – 2:28
  4. Un ragazzo di strada – 2:52
  5. Una zebra a pois – 2:41
  6. Ragazzo triste – 3:11
  7. Yeeh!!! – 3:36
  8. Saint Tropez Twist – 2:28
  9. Che colpa abbiamo noi – 2:18
  10. I Watussi – 3:16
  11. Stessa spiaggia stesso mare – 2:27
  12. Abbronzatissima – 2:18
  13. Coccinella – 2:35
  14. Sei diventata nera – 2:22

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica