Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

ʿAmr Mūsā

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ʿAmr Mūsā
Amr Moussa at the 37th G8 Summit in Deauville 054.jpg

6° Segretario generale della Lega Araba
Durata mandato 1º giugno 2001 –
1º giugno 2011
Predecessore Ahmed Asmat Abdel-Meguid
Successore Nabil Elaraby

Ministro degli Affari esteri dell'Egitto
Durata mandato 20 maggio 1991 –
15 maggio 2001
Predecessore Ahmed Asmat Abdel-Meguid
Successore Ahmad Maher

Ambasciatore egiziano alle Nazioni Unite
Durata mandato 1º gennaio 1990 –
20 maggio 1991
Predecessore Ahmed Aboul Gheit
Successore Nabil Elaraby

Dati generali
Partito politico Partito della Conferenza

ʿAmr Mūsā, spesso chiamato dai giornali Amr Moussa (in arabo: عمرو موسى‎, ʿAmr Mūsā; 3 ottobre 1936), è un diplomatico e politico egiziano, ed è stato Segretario generale della Lega araba dalla sua elezione nel maggio del 2001 fino al 2011. È inoltre un ex ministro degli esteri egiziano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1958 e il 1972 ha lavorato in diverse missioni, tra cui l'Egitto Ambasciata in Svizzera e la missione egiziana presso le Nazioni Unite.

Dal 1974 al 1977 è stato consigliere del Ministro degli affari esteri.

Dal 1977 al 1981 e di nuovo dal 1983 al 1990, è stato il Direttore del Dipartimento delle Organizzazioni Internazionali presso il Ministero degli Affari Esteri.

Dal 1981 al 1983, Moussa è stato il Vice Rappresentante Permanente presso le Nazioni Unite a New York, poi 1983-1986 ambasciatore in India.

Nel 1990, fu promosso rappresentante permanente dell'Egitto alle Nazioni Unite.

È stato nominato Ministro degli Affari Esteri del Primo Ministro Atef Sedki il 20 maggio 1991.

Fu ministro fino al 15 maggio 2001, quando è stato eletto Segretario Generale della Lega Araba.

Moussa è stato pesantemente coinvolto con la politica estera dell'Egitto dal 1958. È stato Ambasciatore dell'Egitto presso le Nazioni Unite, l'India e la Svizzera per un totale di 21 anni. Moussa è stato tra i molti diplomatici arabi e internazionali che hanno cercato di risolvere la guerra in Libano (1975-1990), e per questo viene criticato per aver preso una forte posizione anti-cristiana.

Moussa è stata una figura politica molto popolare in Egitto a causa della sua critica della politica israeliana verso Gaza e la Cisgiordania.

Al Forum per la nuova diplomazia nel febbraio 2010, Moussa ha pronunciato un discorso in cui ha criticato il doppio standard del Governo degli Stati Uniti a sostegno della politica di armamento nucleare di Israele, ma che non permette all'Iran di perseguire l'energia nucleare.

Egli ha anche criticato i paesi occidentali, compresi gli Stati Uniti, per non riconoscere i risultati delle elezioni palestinesi del 2006 che hanno portato Hamas al potere.

Come El-Baradei e dei Fratelli musulmani, egli sostiene l'apertura della Striscia di Gaza.

Le sue critiche hanno fatto Moussa estremamente popolare. Mubarak ha detto che la mandò a lavorare per la Lega araba nel 2001, in modo da non competere come candidato alla presidenza nelle elezioni presidenziali del 2005 a causa della sua popolarità.[senza fonte]

Il 1º marzo 2011 Amr Moussa ha annunciato la sua candidatura alle elezioni presidenziali del 2012, alle quali si è poi classificato al 5º posto, ottenendo l'11.13%.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • BBC profile, su news.bbc.co.uk.
  • Medea, su medea.be (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN288741104 · ISNI (EN0000 0003 9425 1996