Zeltornis ginsburgi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo zeltornite (Zeltornis ginsburgi) è un uccello estinto, vissuto nel Miocene inferiore in Libia.

Un airone gigante[modifica | modifica wikitesto]

Probabilmente questo uccello assomigliava all'attuale nitticora, ma era molto più grande: l'altezza doveva raggiungere i due metri, e l'apertura alare arrivava ai 2,5 metri. Si conosce uno solo osso fossile, un coracoide destro; nonostante ciò, quest'osso è abbastanza particolare da permettere di catalogare Zeltornis nella famiglia degli aironi. In particolare, sembrerebbe essere strettamente imparentato con le nitticore, ma non può esserne un diretto antenato in quanto il genere Nycticorax esiste almeno dall'Oligocene. Il nome Zeltornis deriva dalla località di Djebel Zelten in Libia, dove i fossili sono stati ritrovati.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Balouet, Jean Christophe (1981): Zeltornis ginsburgi, n.g. n.sp. (Ardeidae, Aves), Héron géant du Miocène inférieur du Djebel Zelten (Libye). Comptes Rendus des Séances de l'Académie des Sciences (Paris) 293: 235–239. [Article in French]
  • Mlíkovský, Jiří (2003): Early Miocene birds of Djebel Zelten, Libya. Časopis Národního muzea, Řada přírodovědná (J. Nat. Mus., Nat. Hist. Ser.) 172: 114–120. PDF fulltext