Xbox Magazine Ufficiale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Xbox Magazine Ufficiale
Abbreviazione XMU
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Periodicità mensile
Genere stampa nazionale
Formato rivista
Chiusura febbraio 2012
Inserti e allegati DVD
Sede Roma
Editore Sprea Editori
Tiratura 30.000 copie (dicembre 2011)
Direttore Luca Sprea
Redattore capo Alessandro Polli
Sito web http://www.ufficialexbox.it/
 

Xbox Magazine Ufficiale (anche abbreviato semplicemente XMU) era una rivista italiana che si occupava di videogiochi per la piattaforma XBox; la rivista, fondata dal gruppo editoriale Future Media Italy, è diventata di proprietà della Sprea Media Italy con l'acquisizione della società da parte di quest'ultima. Il 21 febbraio 2012 è stata annunciata sulla pagina Facebook della rivista la chiusura della testata[1].

Sezioni della rivista[modifica | modifica sorgente]

  • Lettere le lettere dei lettori
  • Gli imperdibili i giochi migliori disponibili per la console di casa Microsoft
  • Panorama uno sguardo al futuro di Xbox e Xbox Live
  • Primo impatto le anteprime dei giochi in uscita
  • Primo piano approfondimenti e speciali sui giochi in uscita
  • Recensioni le "prove su strada" dei giochi appena usciti

Dopo di queste c'è la sezione Play:More che contiene le seguenti rubriche:

  • Game disc la guida al Game disc allegato
  • Le guide di XMU le guide approfondite ai giochi più ardui del momento
  • Calendario per tenere sotto controllo le date di uscita dei giochi

Redattori e collaboratori[modifica | modifica sorgente]

  • Alessandro Polli (responsabile di redazione)
  • Alberto Falchi
  • Marco Salvaneschi
  • Paolo Paglianti
  • Andrea Maderna
  • Francesco Russo
  • Raffaello Rusconi
  • Stereo_Dee
  • Daniele Smiraglia
  • Sandro Mazinghi
  • Michele Trapani
  • Enrico Vendramin
  • Davide Massara
  • Jacopo Prisco
  • Chiara Santilli
  • Monica Sotgiu
  • Raffaello Rusconi

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La prima copertina è stata dedicata a Project Gotham Racing
  • Il primo staff writer (cioè membro "interno" della redazione addetto alla scrittura di articoli) di Xbox Magazine fu Mattia Ravanelli, ora editor di Nintendo La Rivista Ufficiale.
  • Il Responsabile di redazione è stato Francesco Alinovi, ora collaboratore di Game Pro. Alinovi insegna coadiuvato da Andrea Babich Elementi di Concept Game Design alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.
  • Nelle prime annate di XMU la pagina conclusiva era affidata a un certo Mister X, popolare per il taglio insolito che dava ai suoi "editoriali di fondo". I lettori si arrabattavano per capire chi fosse ma in realtà Mr. X erano (almeno) tre persone: Francesco Alinovi, Matteo Bittanti e Andrea Babich.
  • Tra gli ex collaboratori della rivista ne figura uno che si faceva chiamare Conflitto; il suo era il diminutivo di Secondo Conflitto Mondiale che era il nome del gatto dei vicini di casa di Charlie Brown dei Peanuts.
  • I Game disc dedicati alla prima Xbox contenevano tutti parecchio materiale nascosto. Per visualizzarlo era necessario impostare la lingua inglese nel sistema della console.
  • Il primo e unico 10 assegnato dalla rivista è andato ad Halo 2, sul numero 35 (dicembre 2004)
  • Il numero 50 è da ricordare per il cambio di copertina (dalla classica impostazione xbox alla nuova impostazione 360) e per l'aver offerto un game disc doppia faccia. Successivamente è stato sostituito dal numero successivo con un disco a doppio strato
  • Il numero 62 (dicembre 2006) presenta una doppia copertina dedicata a Halo 3 e a Gears of War. All'interno vi è pubblicato il più grande speciale della storia della rivista ed è dedicato ad Halo 3. Da questo numero sono state inoltre rimosse le demo dedicate alla prima Xbox per far totalmente spazio a quelle dedicate alla Xbox 360.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Annuncio di chiusura testata, 21 febbraio 2012. URL consultato il 22 febbraio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]