Wholphin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wholphin
Baby wolphin by pinhole.jpeg
Il wholphin Kawili Kai nel settembre 2005 a 9 mesi dalla nascita
Dati generali
Etimologia en: whale (pseudorca) + dolphin (tursiope)
Blue Mars symbol.svg Padre Pseudorca crassidens
Pink Venus symbol.svg Madre Tursiops truncatus
Presente in natura no
Riproduzione
Fecondità esemplari femmina con maschi di tursiope

Un wholphin è un raro ibrido, nato dall'accoppiamento di una tursiope (Tursiops truncatus) e una pseudorca maschio (Pseudorca crassidens)[1].

Attualmente sono noti solo due esemplari in cattività al Sea Life Park alle Hawaii.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Nei wholphin le dimensioni, il colore e la forma sono intermedie tra le specie parentali. In particolare il primo wolphin nato in cattività Kekaimalu ha 66 denti, intermedi tra un tursiope (88 denti) e una pseudorca (44 denti).

Il primo wholphin[modifica | modifica sorgente]

Il primo wholphin in cattività, Kekaimalu, è nato il 15 maggio 1985 da un tursiope femmina di nome Punahele, che ha condiviso una piscina con una pseudorca maschio di nome Tanui Hahai. Alla nascita il wholphin aveva un peso medio di circa 20 chilogrammi e misurava circa 114 cm. Nel maggio 1995, data del suo decimo compleanno Kekaimalu aveva raggiunto un peso di 272 kg e una lunghezza di circa 3 metri. Durante i suoi primi dieci anni fu istruita per le attività ludiche del parco acquatico e si scoprì che nonostante fosse un ibrido, non era sterile[2].

Incrocio wholphin-tursiope[modifica | modifica sorgente]

Allevata infatti in una vasca con altri tursiopi adulti rimase incinta e generò un cucciolo che però morì dopo pochi giorni. Ma nel 1991, all'età di sei anni, Kekaimalu diede alla luce un secondo cucciolo femmina, il primo esemplare noto al mondo, frutto dell'incrocio tra un wholphin e un tursiope maschio. Il cucciolo di nome Pohaikealoha assomigliava molto di più ad un tursiope essendo per 3/4 una tursiope e per 1/4 pseudorca. Kekaimalu passò più di due anni con il suo cucciolo, ma fu soprattutto grazie al personale del Sea Life Park che la piccola Pohaikealoha riuscì a sopravvivere. Infatti per 5 mesi dovettero alimentarla per 8 volte al giorno, siccome tra madre e cucciolo non si instaurò un rapporto di cure parentali. Pohaikealoha morì poi nel 2000, all'età di 9 anni[3].

Il secondo wholphin[modifica | modifica sorgente]

Il secondo wholphin attualmente vivente, anche se in realtà è anch'esso un incrocio tra una wholphin femmina e un tursiope maschio, è il terzo cucciolo che Kekaimalu ha messo al mondo assieme ad un altro tursiope maschio il 23 dicembre 2004. Al cucciolo fu dato il nome di Kawili Kai e a solo pochi mesi dalla nascita, era già delle dimensioni di un tursiope di 1 anno. Madre e cucciolo vivono ora in cattività nel Sea Life Park nelle Hawaii.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sean B. Carroll, The New York Times, Hybrids May Thrive Where Parents Fear to Tread, 13 settembre 2010
  2. ^ A wolphin celebrates her tenth birthday
  3. ^ "Whale-dolphin hybrid has baby wholphin". MSNBC, 15 aprile 2005
animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali