Volta (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volta
Volta
Il ponte Adome sul fiume Volta a sud della diga di Akosombo.
Stati Burkina Faso Burkina Faso
Ghana Ghana
Lunghezza 1 500 km
Portata media 1 210 m³/s[1]
Bacino idrografico 407.093 km²[2]
Nasce Confluenza del Volta Bianco e del Volta Nero
Affluenti Oti, Sene, Afram
Sfocia Golfo di Guinea (Oceano Atlantico)
Mappa del fiume

Il Volta è un fiume dell'Africa Occidentale, lungo circa 1500 km, che sfocia nel golfo di Guinea.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume è formato dai due rami principali del Volta Bianco, (Nukanbe), e del Volta Nero, (Mouhoun), che nascono nel Burkina Faso e si congiungono nel territorio del Ghana. Il Volta Bianco riceve le acque del Volta Rosso, (Nazinon), che solca la parte centrale del Burkina Faso. Il Volta Nero per un tratto segna il confine tra il Burkina Faso e il Ghana e successivamente tra il Ghana e la Costa d'Avorio. La foce è a estuario.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Il Volta alimenta il lago omonimo, nato con la costruzione della diga di Akosombo nel 1966, che rappresenta il più grande lago artificiale al mondo.

Bacino idrografico[modifica | modifica wikitesto]

Il bacino idrografico del fiume Volta costituisce la maggior parte del territorio del Ghana. I principali affluenti sono i fiumi Oti, Sene e Afram.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume Volta ha dato il nome all'ex colonia francese dell'Alto Volta prima che fosse rinominata Burkina Faso nel 1984.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Encyclopædia Britannica. 2007. Encyclopædia Britannica Online Library Edition., http://www.library.eb.com/eb/article-9075703. URL consultato il 6 ottobre 2007.
  2. ^ Volta Watersheds of the World. Water Resources eAtlas. URL consultato il 6 ottobre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]