Vladislav II di Valacchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladislav II e la moglie

Vladislav II (... – 22 agosto 1456) , figlio di Dan II di Valacchia, della stirpe dei Dănești, fu voivoda (principe) di Valacchia nel biennio 1447-1448 e dal 1448 al 1456.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Le informazioni relative all'infanzia ed alla formazione di Vladislav II Dănești sono praticamente nulle.

Vladislav II fece la sua comparsa nella storia nel 1447 quando, appoggiato dal condottiero Giovanni Hunyadi del Regno d'Ungheria, strappò il trono di Valacchia al voivoda Vlad II Dracul ed al di lui figlio Mircea II di Valacchia. Vladislav aveva tentato di prendere per sé il trono nel giugno-luglio del 1447, fallendo[1]. Nel novembre successivo, fu Hunyadi, stanco dei doppigiochi di Dracul, a muovere un attacco risolutivo; entro dicembre, le armate di Vlad II furono sconfitte:[2] il primo a morire fu l'erede di Dracul, Mircea II, tradito dai boiari valacchi di Târgoviște; Dracul venne raggiunto dai fedeli di Vladislav nelle paludi di Bălțeni (presso Bucarest) e decapitato.

Nell'ottobre 1448, Vladslav comandò le truppe valacche (comprendenti 4000 arcieri) agli ordini di Hunyadi nella Seconda battaglia del Kosovo contro l'Impero ottomano[3][4][5]. Sconfitto dai turchi, Vladislav tornò in Valacchia e scoprì che il sultano Murad II vi aveva installato quale nuovo voivoda Vlad III Draculea, figlio di Dracul. Al volgere del 1448, Vladislav era comunque tornato al potere.

Nel 1452 Vladislav II ruppe il suo sodalizio con Hunyadi. Come già era stato per il suo predecessore, Vlad II, anche Vladislav si ribellò al servaggio monetario nei confronti del Regno d'Ungheria, coniando una propria monetazione d'argento. Privato dei feudi transilvani di Amlaș e Fagaras, Vladislav venne attaccato dagli ungheresi una prima volta nel 1453 ed una seconda nel 1455. Nel 1456, mentre Hunyadi era impegnato a combattere le truppe del sultano Maometto II nell'Assedio di Belgrado, Vladislav venne spodestato da Vlad l'Impalatore, figlio di Vlad II.

Stando alla leggenda, Vladislav II venne ucciso in singolar tenzone da Vlad l'Impalatore il 20 agosto 1456 presso la città di Târgșor. È invece più probabile che sia stato tradito ed ucciso dai suoi boiari[6]. Il corpo venne sepolto nella chiesa del Monastero di Dealu (Târgoviște) dal boiaro Neagoe, Ban di Craiova (capostipite della dinastia dei Craiovești) i cui figli, nel 1512, fecero erigere una lapide per il voivoda recante una data di morte errata.

Da Vladislav II discese Vladislav III di Valacchia, a sua volta voivoda di Valacchia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G. Gündisch, Urkundenbuch zur Geschichte der Deutschen in Siebenbürgen: V (1438-1457), Bucarest, 1975, n. 2593, p. 205.
  2. ^ Per la ricostruzione della campagna, F. Pall, Interventia lui Iancu de Hunedoara în Tara Româneascà si Moldova în anii 1447-1448 in Studii : revistà de istorie, XVI, 1963, pp. 1049-1072.
  3. ^ Nicolae Iorga, Du nouveau sur la campagne turque de Jean Hunyadi en 1448, in Revue historique du Sud-Est européen, III, 1926, pp. 13-27.
  4. ^ St. Andreescu, Une information négligée sur la participation de la Valachie à la bataille de Kosovo (1448), in Revue des études sud-est européennes, VI, 1968, pp. 85-92.
  5. ^ Matei Cazacu, La Valachie et la bataille de Kosovo (1448), in Revue des études sud-est éuropéenes, IX, 1971, pp. 131-139.
  6. ^ I. Bogdan, Documente privitoare la relatiile Tàrii Românesti cu Brasovul si cu tara Ungureasca în secolele XV si XVI : 1413-1508, Bucarest, 1905, pp. 149-151 : questa almeno l'accusa fatta dal voivoda Basarab IV Țepeluș cel Tânăr anni dopo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Matei Cazacu, Dracula : la vera storia di Vlad III l'Impalatore, Milano, 2006.
  • Radu R. Florescu and Raymond T. McNally, Dracula: Prince of Many Faces, 1989.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Principe di Valacchia Successore
Vlad II Dracul 14471448 Vlad l’Impalatore
Predecessore Principe di Valacchia Successore
Vlad l’Impalatore 14481456 Vlad l’Impalatore