Vadim Jusupovič Abdrašitov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vadym Abdrašytov, 2012

Vadym Jusupovyč Abdrašytov, in ucraino: Вадим Юсупович Абдрашитов? (Charkiv, 19 gennaio 1945), è un regista ucraino.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Abdrašytov diventa cineasta negli anni settanta dopo essersi diplomato al VGIK di Mosca. Il suo film di esordio è Ostanovite Potapova! (1974), una commedia satirica basata su una sceneggiatura di Grigori Gorin. Nel 1975 conosce lo sceneggiatore Aleksandr Mindadze, con il quale instaura una lunga e prolifica collaborazione che porta alla realizzazione di dodici lungometraggi in circa trent'anni. Il loro primo lavoro insieme è La parola alla difesa (1977).

Grande osservatore della realtà sociale dell'Unione Sovietica, attento all'attualità ma lontano dagli ideologismi, sa intuire e smascherare le contraddizioni del proprio paese. Particolarmente significativi nella sua produzione Il servo (1989) e Il tempo del danzatore (1998), opere in cui vincitori e vinti, servi e padroni vedono confondersi e azzerarsi i propri ruoli in balia della storia e sotto il peso del passato.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 73764452