Trattato di Zurigo e Londra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il trattato tra Austria e Francia del 1859, vedi Pace di Zurigo.

Il Trattato di Zurigo e Londra, finalizzato alla nascita dello Stato indipendente di Cipro, mosse i suoi primi passi il 19 febbraio 1959 con l'intesa di massima raggiunta nella Lancaster House di Londra tra Turchia, Grecia e regno Unito, alla presenza del leader greco-cipriota, l'arcivescovo Makarios III, e di quello turco-cipriota, il dott. Fazıl Küçük. In base a quell'intesa fu elaborata una Costituzione e ci si accordò per un ulteriore trattato di Alleanza e Garanzia da firmare a Zurigo l'11 febbraio 1960.

Cipro fu di conseguenza proclamato repubblica presidenziale indipendente il 16 agosto 1960.

A seguito del fallimento del Trattato nel 1963, provocato dal tentativo della componente greca di alterare violentemente la Costituzione dell'isola e attuare l'Enosis (Unione) con la Grecia provo, grazie al colpo di Stato militare attuato dalla Guardia Nazionale cipriota, forte del sostegno garantito dal regime dei colonnelli in Grecia, le forze armate turche intervennero in attuazione di quella parte del Trattato che legittimava l'intervento di ognuno dei garanti, in caso di violenta alterazione degli equilibri costituzionali.

Le forze turche occuparono però una parte maggiore di territorio di quella in cui erano da secoli insediati i turco-ciprioti e la mancanza di un accordo tra le due comunità ha comportato il fatto che la comunità greco-cipriota si ritiene ancora legata alla Costituzione di Cipro del 1960, mentre quella turco-cipriota ritiene quella Costituzione non più esistente, dopo la dichiarazione d'indipendenza da loro voluta della Repubblica Turca di Cipro Nord del 1983.

L'utilizzo nel Trattato di Zurigo e Londra del termine "azione", per restaurare l'ordine costituzionale eventualmente provocato da uno dei firmatari, non chiarisce di che natura possa essere l'intervento correttivo, lasciando aperta ogni possibilità d'interpretazione (intervento di polizia interna o militare).