Titoli scacchistici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Geza Maroczy, uno dei primi 27 giocatori a ricevere il titolo FIDE di Grande Maestro nel 1950.

I titoli scacchistici sono attribuiti dalla FIDE agli scacchisti che hanno conseguito dei particolari risultati. Questi sono in genere il raggiungimento di un determinato punteggio Elo e l'ottenere delle buone prestazioni in tornei tra i cui partecipanti vi siano giocatori già in possesso del titolo (ottenendo così le norme, tappe intermedie necessarie per la concessione definitiva del titolo). La vittoria o un alto piazzamento in determinati tornei (come i campionati del mondo giovanili) possono garantire automaticamente (cioè senza la necessità di essere in possesso degli altri requisiti) il titolo: ad esempio il vincitore del campionato del mondo juniores diventa automaticamente Grande Maestro.

Una volta concessi, i titoli durano per tutta la vita, e non possono essere ritirati. I titoli "assoluti" sono aperti sia ai giocatori che alle giocatrici, ma esistono titoli riservati alle donne, con requisiti minori rispetto a quelli open. Alcune giocatrici sono in possesso sia dei titoli femminili ("Grande Maestro Femminile", "Maestro Internazionale Femminile", ecc., che di quelli open (detti anche "assoluti").[1]

Vi sono anche titoli riservati agli scacchi per corrispondenza, alla composizione scacchistica (composizione o soluzione di problemi e/o studi) e agli arbitri.

Gioco a tavolino[modifica | modifica sorgente]

Titoli "open"[modifica | modifica sorgente]

Nona Gaprindashvili, prima donna a ricevere il titolo di Grande Maestro assoluto (1977).
  • Maestro Internazionale: è stato istituito nel 1950 (fu assegnato a 94 giocatori), ed è assegnato a chi abbia raggiunto i 2400 punti Elo e abbia conseguito due norme, nonché ai giocatori che si qualificano per la Coppa del mondo o raggiungano la finale del campionato del mondo femminile. È generalmente abbreviato con MI (in italiano) o IM (dall'inglese International Master).
  • Maestro FIDE: è stato istituito nel 1978, e richiede il raggiungimento di 2300 punti Elo. È abbreviato in MF o FM (dall'inglese FIDE Master).
  • Candidato Maestro FIDE: richiede il raggiungimento della soglia di 2200 punti Elo. È abbreviato in CM.

Titoli femminili[modifica | modifica sorgente]

  • Grande Maestro femminile: creato nel 1977,[2] è il più alto titolo femminile. Richiede il raggiungimento dei 2300 punti Elo (come per i Maestri FIDE) ma anche il conseguimento di due norme; può inoltre essere raggiunto raggiungendo le prime otto posizioni del campionato del mondo femminile o vincendo il campionato juniores femminile o il campionato seniores femminile. È abbreviato in GMF (in italiano) o in WGM (dall'inglese Woman Grandmaster).
  • Maestro Internazionale femminile: fu il primo titolo femminile ad essere istituito, nel 1950, quando fu assegnato a 17 giocatrici; richiede 2200 punti Elo e due norme; è assegnato anche a chi ottiene il secondo o il terzo posto nel campionato juniores femminile. È abbreviato in MIF o WIM (dall'inglese Woman International Master).
  • Maestro FIDE femminile: richiede il raggiungimento dei 2100 punti Elo; è assegnato anche a chi raggiunge la seconda o la terza posizione nel campionato del mondo femminile under-18. È abbreviato in MFF o WFM (dall'inglese Woman FIDE Master).
  • Candidato Maestro FIDE Femminile: richiede il raggiungimento dei 2000 punti Elo. È abbreviato in CMF o WCM (dall'inglese Woman Candidate Master).

Gioco per corrispondenza[modifica | modifica sorgente]

Al raggiungimento di determinati risultati, la FIDE assegna i titoli di "Grande Maestro per Corrispondenza" (CGM, Correspondence Grand Master), "Maestro Internazionale per corrispondenza" (CIM), e così via con titoli analoghi a quelli del gioco a tavolino.

Titoli per la composizione[modifica | modifica sorgente]

La FIDE, tramite la WFCC (World Federation for Chess Composition) attribuisce vari titoli per la composizione e la soluzione di studi e di problemi.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Titoli FIDE per la composizione scacchistica.

Altri titoli[modifica | modifica sorgente]

  • FIDE Senior Trainer: il titolo più alto per gli allenatori;
  • FIDE International Trainer: Allenatore Internazionale FIDE;
  • FIDE Trainer: Allenatore FIDE.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Classifica delle prime 100 giocatrici
  2. ^ David Hooper e Kenneth Whyld, The Oxford Companion to Chess, seconda edizione (1992), Oxford University Press, ISBN 0-19-280049-3

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi