Thomas Howard, VIII duca di Norfolk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronet of a British Duke.svg
Thomas Howard, VIII duca di Norfolk
Thomas Howard, VIII duca di Norfolk
Duca di Norfolk
Stemma
In carica 1701 –
1732
Predecessore Henry Howard, VII duca di Norfolk
Successore Edward Howard, IX duca di Norfolk
Nascita 11 dicembre 1683
Morte 23 dicembre 1732
Dinastia Howard
Padre Thomas Howard
Madre Mary Elizabeth Savile
Consorte Maria Winifreda Francisca Shireburn
Religione cattolicesimo

Thomas Howard, ottavo duca del Norfolk (11 dicembre 168323 dicembre 1732), è stato un nobile inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Thomas era figlio di lord Thomas Howard (di Worksop) e di sua moglie, Mary Elizabeth Savile. Alla morte di suo zio, egli ottenne il titolo di XVII barone Furnivall e VIII duca di Norfolk.

Sposò Maria Winifreda Francisca Shireburn, figlia di sir Nicholas Shireburn, I e ultimo baronetto, di Stonyhurst Hall, il 26 maggio 1709, all'età di 16 anni e mezzo, con una fortuna di più di 30.000 sterline.[1][2]

Al tempo della rivolta giacobita del 1715 egli fu tra coloro che difesero suo fratello Edward Howard dall'accusa di alto tradimento nei confronti del re.[3]

Howard venne arrestato ad ogni modo il 29 ottobre 1722 con il sospetto di coinvolgimento nel complotto dei giacobini, e venne imprigionato nella Torre di Londra. Sua moglie, alla quale venne negato il permesso di fargli visita, decise di recarsi dal conte di Carlisle nel maggio del 1723 per perorare la causa del marito, riuscendo a farlo poi liberare.[3] Nel 1729-30 Howard fu gran maestro della Gran loggia massonica d'Inghilterra.[3]

Malgrado questo gesto, le cronache dell'epoca riportano che questo matrimonio fu infelice e sua moglie, bigotta cattolica e giacobita, si separò quasi subito da quello che riteneva "un marito sostenitore dell'usurpatore".[4] Ella si risposò nel novembre del 1733 con Peregrine Widdrington[1], il quale era fratello di William Widdrington, IV e ultimo barone Widdrington di Blankney,[2] ed aveva preso parte alla rivolta giacobina del 1715.[1]

Thomas Howard morì il 23 dicembre 1732 all'età di 49 anni senza aver avuto eredi maschi ed il titolo di duca di Norfolk, pertanto, passò a suo fratello Edward.[1][2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d George Cokayne, The Complete Peerage of England, Scotland, Ireland, Great Britain, and the United Kingdom, Extant, Extinct, or Dormant, IX, Gloucester England, A. Sutton, 1982, pp. 630–1. ISBN 0-904387-82-8.
  2. ^ a b c Charles Mosley, Burke's Peerage, Baronetage and Knightage, Londra, Burke's Peerage, 2003, p. 2908. ISBN 0-9711966-2-1.
  3. ^ a b c George Cokayne, The Complete Peerage of England, Scotland, Ireland, Great Britain, and the United Kingdom, Extant, Extinct, or Dormant, IX, Gloucester England, A. Sutton, 1982, pp. 631, footnote (a). ISBN 0-904387-82-8.
  4. ^ George Cokayne, The Complete Peerage of England, Scotland, Ireland, Great Britain, and the United Kingdom, Extant, Extinct, or Dormant, IX, Gloucester England, A. Sutton, 1982, pp. 631, footnote (b). ISBN 0-904387-82-8.
Predecessore Gran maestro della Prima gran loggia d'Inghilterra Successore Square compasses.svg
James King, IV barone Kingston 1730 - 1731 Thomas Coke, lord Lovel
Predecessore Conte maresciallo Successore Royal Coat of Arms of the United Kingdom (HM Government).svg
Henry Howard, VII duca di Norfolk 1701 - 1732 Edward Howard, IX duca di Norfolk
Predecessore Duca di Norfolk Successore Royal Coat of Arms of the United Kingdom (HM Government).svg
Henry Howard, VII duca di Norfolk 1701 - 1732 Edward Howard, IX duca di Norfolk

Controllo di autorità VIAF: 51557458

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie