Thirst (film 2009)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Thirst
Thirst.jpg
Song Kang-ho e Kim Ok-bin in una scena del film
Titolo originale 박쥐
Thirst
Paese di produzione Corea del Sud
Anno 2009
Durata 133 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore, drammatico
Regia Park Chan-wook
Interpreti e personaggi
Premi

Thirst è un film del 2009 scritto, prodotto e diretto da Park Chan-wook, vincitore del premio della giuria al 62º Festival di Cannes.[1] La trama è liberamente ispirata al romanzo Teresa Raquin di Émile Zola.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sang-hyun è un prete molto amato nella sua comunità. Contro il parere dei suoi superiori parte per l'Africa per un esperimento con un vaccino che serve a combattere una malattia ad alto tasso di mortalità. L'esperimento però fallisce e rientrato in Corea il prete comincia a subire una serie di trasformazioni fisiche e psicologiche finché si trasforma in un vampiro.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 2009, festival-cannes.fr. URL consultato il 12 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema