Theta Librae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Theta Librae
Mappa della costellazione della BilanciaMappa della costellazione della Bilancia
Classificazione gigante arancione
Classe spettrale K0III C ~
Distanza dal Sole 163 anni luce
Costellazione Bilancia
Redshift 3,40 ± 0,90
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 15h 53m 49,5381s
Declinazione -16° 43′ 45,457″
Lat. galattica 353,5456°
Long. galattica +27,7176°
Dati fisici
Raggio medio 11 R
Massa
1,84 M
Acceleraz. di gravità in superficie 2,49 logg
Temperatura
superficiale
4718 K (media)
Luminosità
59 L
Metallicità 59% del Sole[1]
Dati osservativi
Magnitudine app. 4,14
Magnitudine ass. 0,67
Parallasse 20,02 ± 0,88 mas
Moto proprio AR: 100.33 mas/anno
Dec: 135.02 mas/anno
Velocità radiale 3,4 ± 0,9 km/s
Nomenclature alternative
HD 142198, 2MASS J15534955-1643452, HIC 77853, PLX 3594, TD1 18643, BD -16 4174, HIP 77853, PMC 90-93 6244, TYC 6187-1544-1, GC 21342, HR 5908, PPM 230911, UBV 13489, GCRV 9155, IRAS 15509-1634, RAFGL 1805, UBV M 21012, IRC -20296, ROT 2241, uvby98 100142198, GSC 06187-01544, JP11 2671, SAO 159563, YZ 106 5801

Theta Librae (θ Lib / θ Librae) è una stella gigante arancione di magnitudine 4,14 situata nella costellazione della Bilancia. Dista 163 anni luce dal sistema solare.

Osservazione[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste australe; grazie alla sua posizione non fortemente australe, può essere osservata dalla gran parte delle regioni della Terra, sebbene gli osservatori dell'emisfero sud siano più avvantaggiati. Nei pressi dell'Antartide appare circumpolare, mentre resta sempre invisibile solo in prossimità del circolo polare artico. Essendo di magnitudine 4,1, la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra maggio e settembre; da entrambi gli emisferi il periodo di visibilità rimane indicativamente lo stesso, grazie alla posizione della stella non lontana dall'equatore celeste.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica sorgente]

La stella è una gigante arancione; ha una massa 1,84 volte quella del Sole ed una temperatura superficiale di 4718 K[1]. Il raggio è pari a 11 volte quello solare ed è circa 60 volte più luminosa del Sole[2]. Non c'è unanimità per quanto riguarda l'età della stella; Soubiran e soci l'hanno stimata nel 2008 di quasi 3 miliardi di anni[3], mentre Thoren nel 2004 e Takeda nel 2008, abbassano la sua età a circa 1 miliardo d'anni[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Liu, Y. J, et al., The abundances of nearby red clump giants in Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, vol. 382, nº 2, dicembre 2007, pp. 553-566, DOI:10.1111/j.1365-2966.2007.11852.x.
  2. ^ Alessandro Massarotti, Latham, David W., Stefanik, Robert P., Fogel Jeffrey, Rotational and Radial Velocities for a Sample of 761 HIPPARCOS Giants and the Role of Binarity in The Astronomical Journal, vol. 135, gennaio 2008, pp. 209–231, Bibcode:2008AJ....135..209M, DOI:10.1088/0004-6256/135/1/209.
  3. ^ Galactic disk stars vertical distribution. IV. (Soubiran+, 2008)
  4. ^ Chemical abundances of 23 subgiants & giants (Thoren+, 2004)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni