The Suicide Machines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Suicide Machines
Fotografia di The Suicide Machines
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Ska punk[1]
Third wave of ska[1]
Alternative rock[1]
Post-grunge[1]
Pop punk[1]
Punk revival[1]
Periodo di attività 1991-2006
Album pubblicati 11
Studio 6
Live 3
Raccolte 2
Sito web

The Suicide Machines sono un gruppo punk rock statunitense formatosi nel 1991 e scioltosi nel 2006.

Inizialmente lo stile della band era qualificato come ska punk, soprattutto nei loro primi due album. I successivi lavori invece hanno una forte influenza alternative rock. I loro ultimi dischi tornano invece allo stile iniziale.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Jason "Jay" Brake - basso (1991-1994)
  • Dan Lukacinsky – chitarra (1991-2006)
  • Jason "Jay" Navarro – voce (1991-2006)
  • Stefan Rairigh - batteria (1991-1992)
  • Bill Jennings - batteria (1992)
  • Derek Grant - batteria (1992-1998)
  • Dave Smith - basso (1994)
  • Royce Nunley - basso (1994-2002)
  • Erin Pitman - batteria (1998)
  • Ryan Vandeberghe – batteria(1998-2006)
  • Rich Tschirhart – basso (2002-2006)

Album[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Distribuito Formato
1996 Destruction by Definition Hollywood Records CD
1998 Battle Hymns Hollywood Records CD
2000 The Suicide Machines Hollywood Records CD
2001 Steal This Record Hollywood Records CD
2003 A Match and Some Gasoline Side One Dummy Records CD
2005 War Profiteering is Killing Us All Side One Dummy Records CD

Apparizioni in compilation[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f Scheda sulla band da allmusic.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk