Stencil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un messaggio di pericolo scritto con stencil.
New York. I graffiti in stencil hanno spesso messaggi politici.
Un provocatorio stencil su un muro della città di Lisbona.
Stencil sul Muro di Berlino (2005).

Lo stencil è una maschera normografica che permette di riprodurre le stesse forme, simboli o lettere in serie.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La maschera è realizzata tramite il taglio di alcune sezioni della superficie del materiale (ad esempio un foglio di cartoncino) per formare un negativo fisico dell'immagine che si vuole creare. Applicando della vernice o del pigmento sulla maschera, la forma ritagliata verrà impressa sulla superficie retrostante lo stencil, in quanto il colore passerà solo attraverso le sezioni asportate.

Il principale limite dello stencil è il fatto che non permette la creazione di figure isolate all'interno dell'immagine. L'espediente a cui si deve ricorrere è l'uso di ponti che collegano la figura isolata al resto della maschera.

Ogni stencil permette di creare una forma di un unico colore, quindi per creare immagini a più colori è necessario creare una maschera appositamente realizzata per ogni colore che si vuole utilizzare, applicandole in fasi successive sulla stessa superficie. Questa tecnica di stampa con stencil è chiamata ciclostile.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

La tecnica dello stencil, essendo molto economica e veloce, è largamente usata a scopo industriale e militare per identificare e catalogare oggetti, veicoli ecc. Lo stencil è utilizzato inoltre come decorazione, per esempio per decorare il muro di un'abitazione in alternativa all'uso degli wall sticker.

Lo stencil è diventato inoltre uno strumento fondamentale della street art, praticata sovente in maniera illegale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura