Stemma della Giamaica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coat of arms of Jamaica.svg

Lo stemma della Giamaica fu concesso in origine nel 1661 per autorizzazione della Corona inglese e fu disegnato nella sua prima versione da William Sancroft, allora Arcivescovo di Canterbury.

Lo stemma è composto da un campo d'argento in cui figura una croce rossa caricata di cinque ananas d'oro. È sostenuto da due indiani Arawak e sormontato da un coccodrillo giamaicano.

Nella parte inferiore, su una cintura porpora, si legge il motto ufficiale del paese: OUT OF MANY, ONE PEOPLE (in inglese "Da molti, un popolo").

Nelle prime versioni il motto era INDVS VTERQVE SERVIET VNI (in latino "I due indiani serviranno come uno", o piuttosto "Entrambi gli indiani serviranno insieme", indicando la servitù collettiva ai colonizzatori delle popolazioni indigene Taino e Arawak. Il motto fu poi cambiato come tributo all'unità delle diverse minoranze culturali che abitano il paese.

Evoluzioni dello stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma giamaicano ha conosciuto diverse modifiche nel tempo, di cui solo tre ufficialmente registrate, avvenute nel 1906, 1957 e 1962.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica