Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Stazione osservativa di Xinglong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stazione osservativa di Xinglong
Sdle2001 view from 2 meter2.jpg
Vista d'insieme degli edifici della stazione osservativa.
Organizzazione Osservatorio astronomico nazionale cinese
Codice 327
Stato Cina Cina
Località Monte Yan, Hopei
Coordinate 40°23′39″N 117°34′30″E / 40.394167°N 117.575°E40.394167; 117.575Coordinate: 40°23′39″N 117°34′30″E / 40.394167°N 117.575°E40.394167; 117.575
Altitudine 960 m s.l.m.
Sito www.bao.ac.cn/bao/station/xl/index-e.html

La Stazione osservativa di Xinglong (興隆觀測基地T, 兴隆观测基地S, Xīnglóng guāncè jīdìP) è un osservatorio astronomico cinese situato sul versante meridionale del monte Yan nella provincia di Hopei, a 960 m s.l.m.. Il suo codice MPC è 327 Peking Observatory, Xinglong Station.[1][2]

La stazione nasce come nuova sede dell'Osservatorio astronomico di Pechino e confluisce nel 2001 nella costituenda rete dell'Osservatorio astronomico nazionale cinese di cui diviene la sede principale.

L'osservatorio conta sette telescopi di cui il principale è LAMOST (Large Sky Area Multi-Object Fibre Spectroscopic Telescope[3]) che dispone di un'ottica da 400 cm. Gli altri strumenti sono:

L'osservatorio è accreditato dal Minor Planet Center della scoperta di quattro asteroidi effettuate tra il 1982 e il 1997.

Inoltre, presso l'osservatorio, è stato avviato il Beijing Schmidt CCD Asteroid Program.

Asteroidi scoperti[4][5]: 3
3481 Xianglupeak[6] 19 febbraio 1982
31196 Yulong[7] 24 dicembre 1997
48799 Tashikuergan[7] 8 ottobre 1997
58418 Luguhu[7] 26 gennaio 1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lista dei codici degli osservatori, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 4 maggio 2012.
  2. ^ Circolare MPC 31321 del 13 marzo 1998, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 4 maggio 2012.
  3. ^ Trad. Telescopio grandangolare spettroscopico in fibra multi-oggetto
  4. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 4 maggio 2012.
  5. ^ Dati aggiornati al 4 maggio 2012. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  6. ^ Accreditato a Peking Observatory.
  7. ^ a b c Accreditato a Xinglong Station.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica