Smørrebrød

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Smørrebrød
Tavolo con smørrebrød assortiti
Tavolo con smørrebrød assortiti
Origini
Luogo d'origine Danimarca Danimarca
Dettagli
Categoria piatto unico
Ingredienti principali Carne di bovino, di maiale, pesce, salumi, formaggio, uova, verdure, salse.
 

Smørrebrød (Danese Pronuncia: [smɶɐ̯ɐ ˌ b̥ʁœð ˀ], originariamente, "burro e pane" Smor og Brod) è una preparazione tipica della cucina danese e più in generale scandinava.
Nornalmente è composta da una fetta di pane di segale di color marrone scuro (rugbrød) imburrato. Il condimento è costituito da fette di carne, pesce, salumi, formaggio. Questa è la base che, opportunamente decorata con verdure affettate, uova sode, maionese, costituisce il smørrebrød, il famoso sandwich aperto danese, un prodotto alimentare gustoso e visivamente accattivante.

Smørrebrød (Open sandwich), Sinistra: Roast beef con remoulade e pomodoro sul pane scuro danese. Destra: Uovo, gamberetti, limone e maionese su pane bianco.
Pane scuro condito con pesce impanato, insalata, cetrioli, gamberetti, uova di lompo e pomodoro.

Pane[modifica | modifica sorgente]

Il pane è una parte molto importante dell'alimentazione scandinava, in particolare il "rugbrød", che è pane di segale a pasta acida. E 'un pane pesante scuro che viene spesso acquistato pre-affettato, in varietà molto scuro se puramente di segale o più chiaro se entra nell'impasto anche farina di grano. Costituisce la base delle smørrebrød, strettamente legato alle Smorgas svedesi.

Varietà e condimenti[modifica | modifica sorgente]

Condimenti tradizionali includono le "marinerede sild" che sono aringhe in salamoia (semplici o al curry), leggermente più dolci delle aringhe olandesi e tedesche, molte varietà di formaggio tagliato a fettine, fette di cetriolo, pomodoro e uova sode; "leverpostej" ovvero paté di fegato di maiale; decine di tipi di salumi a dadi o in fette sottili, pesce affumicato come il salmone, lo sgombro in salsa di pomodoro, cetrioli, uova sode, anelli di cipolla rossa, piselli, fette di asparagi lessati e la carota a dadini, chiamato "italiensk salat" (curiosamente quella che in Italia si chiama "insalata russa" nei paesi nordici si chiama "insalata italiana"), salsa remoulade o altre, come la maionese. È consuetudine di passare il piatto di pane a fette intorno al tavolo, e i commensali si servono da soli.

Centinaia di combinazioni e varietà di smørrebrød sono disponibili. Alcuni esempi tradizionali includono:

  • Dyrlægens natmad (in danese, "spuntino notturno del veterinario") - Su un pezzo di pane di segale scuro, uno strato di paté di fegato (leverpostej), con una fetta di carne salata e una fetta di aspic di carne. Decorato con anelli di cipolla cruda e crescione.
  • Anguilla - Anguilla affumicata su pane di segale scuro, condita con uova strapazzate e ravanelli a fette o erba cipollina tritata.
  • Leverpostej - Fegato caldo tritato servito su pane di segale scuro, condito con pancetta e funghi saltati.
  • Roast beef - Carne arrostita a fette sottili servita su pane di segale scuro, sormontata da salsa remoulade e decorato con una spolverata di rafano grattugiato e cipolla fritta (ristede løj).
  • Ribbensteg (Arrosto di maiale) - Maiale arrostito servito fette sottili su pane di segale scuro, condito con cavolo rosso in agrodolce, decorato con una fetta d'arancia.
  • Rullepølse (Rotolo di carne speziata).
  • Tartarmad - Carne di manzo trita cruda con sale e pepe, servita su pane di segale scuro, condita con anelli di cipolla crudi, rafano grattugiato e un tuorlo d'uovo crudo.
  • Laks (Salmone affumicato) - Fette di salmone affumicato a freddo o seccato (gravad laks) su pane bianco, condito con gamberetti e decorato con una fetta di limone e aneto fresco.
  • Stjerneskud (in danese, "stella cadente") - Su una base di pane bianco imburrato, due filetti di passera di mare (rødspætte): un filetto bianco cotto al vapore ed uno impanato e fritto; sopra gamberetti, il tutto decorato con un ciuffo di maionese, caviale rosso e una fettina di limone.

Note[modifica | modifica sorgente]

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Katrine Klinken, Smørrebrød – Danish open, Thaning & Appel, 2008.
  • Ida Davidsen and Mia Davidsen, Open your heart to the Danish open – : the Davidsen dynasty and their best recipes, Lindhardt og Ringhof, 2006. ISBN 978-87-614-0400-8.
  • Inge Lotz, Danish open sandwiches, Aschehoug Fakta, 1997. ISBN 87-7512-668-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]