Skania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il traghetto omonimo, vedi Skania (traghetto).
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Skania
Skania fragilis.jpg
Skania fragilis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno  ? Animalia
Phylum  ? Arthropoda
Genere Skania
Specie
  • S. fragilis
  • S. sundbergi

La skania (gen. Skania) è un organismo estinto, vissuto tra il Cambriano inferiore e il Cambriano medio (520-505 milioni di anni fa). I suoi resti fossili sono stati ritrovati nei famosi giacimenti di Burgess Shales (Canada) e di Maotianshan (Cina).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Di piccole dimensioni (circa mezzo centimetro), questo organismo possedeva una forma moderatamente allungata e leggermente più larga nella parte anteriore. All’interno di questo corpo piatto, nei fossili è possibile notare una struttura a forma di mezzaluna posta nella parte anteriore, collegata da una sorta di cresta mediana, che percorre tutto il corpo. L’aspetto di questo essere doveva assomigliare molto a quello dell’analogo Primicaris, rinvenuto anch’esso nel giacimento di Maotianshan. Entrambi questi organismi dovevano essere simili al più antico Parvancorina, noto in sedimenti del Proterozoico superiore e dotato di un corpo più tondeggiante.

Parentele[modifica | modifica sorgente]

Descritto per la prima volta nel 1931 sulla base di un esemplare ritrovato nel giacimento di Burgess (Skania fragilis), questo genere è stato poi descritto approfonditamente grazie a numerosi esemplari ben conservati provenienti dal giacimento di Maotianshan e appartenenti alla specie Skania sundbergi. I nuovi ritrovamenti cinesi hanno gettato nuova luce su questo organismo e soprattutto sono state fondamentali per una nuova interpretazione dell’origine degli artropodi. Le affinità riscontrate con Parvancorina hanno condotto gli studiosi cinesi a definire un gruppo di artropodi primitivi i Parvancorinomorpha, forse affini agli Arachnomorpha e ai Marrellomorpha (Lin, 2006).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Lin, J.P.; Gon, S.M.; Gehling, J.G.; Babcock, L.E.; Zhao, Y.L.; Zhang, X.L.; Hu, S.X.; Yuan, J.L.; Yu, M.Y.; Peng, J. (2006). "A Parvancorina-like arthropod from the Cambrian of South China". Historical Biology 18 (1): 33–45. doi:10.1080/08912960500508689.
artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi