Sintomatologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il termine sintomatologia indica il corredo di sensazioni per lo più anormali o non usuali che sono provocate da una malattia o da un trauma o da un qualsiasi evento patologico. Si classificano diversi tipi di sintomi:

  • Atipici: non orientano per alcuna malattia in particolare (esempio: nausea, presente in una molteplicità di situazioni che vanno dalla gravidanza, al mal d'auto, alle infezioni, ecc.)
  • Tipici: presenti prevalentemente in una determinata malattia ma possono presentarsi anche in altre (esempio: starnuti ripetuti, tipici delle allergie ma presenti anche nelle virosi e se si inalano sostanze chimiche irritanti come il pepe)
  • Patognomonici: specifici e indicativi in modo preciso di una particolare malattia o stato patologico (esempio comparsa di gonfiore, rossore e vivo dolore ad un alluce, in particolare di notte, è patognomonico di attacco di gotta)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina