Simon Sze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Simon Min Sze (Taiwan, 1936) è un ingegnere elettrico taiwanese.

Dopo essersi laureato all'Università Nazionale di Taiwan nel 1957, ha ottenuto un master dall'Università di Washington nel 1960 e un dottorato alla Stanford University nel 1963. Ha lavorato per i Bell Labs fino al 1990, anno in cui è tornato a Taiwan ed è entrato nella facoltà dell'NCTU. Sze è noto per il suo lavoro nella fisica e tecnologia dei semiconduttori, incluso la sua scoperta con Dawon Kahng del floating-gate transistor[1]., ora ampiamente utilizzato nei dispositivi di memoria non volatile a semiconduttore Ha scritto e prodotto molti libri tra cui Fisica dei Dispositivi a Semiconduttore, uno dei testi più usati in questo campo. Sze ha ricevuto il J. J. Ebers Award nel 1991 per il suo lavoro nei dispositivi elettronici.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ D. Kahng and S. M. Sze, A floating-gate and its application to memory devices, The Bell System Technical Journal, 46, #4 (1967), pp. 1288–1295.
  2. ^ Electron Devices Society J.J. Ebers Award, web page at the IEEE, accessed 11-I-2007.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 108213875 LCCN: n81010934