Simon Sudbury

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simon Sudbury
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Londra
Arcivescovo di Canterbury
Consacrato vescovo 20 marzo 1362
Elevato arcivescovo 1375
Deceduto 14 giugno 1381

Simon Theobald, o Simon of Sudbury (Sudbury, ... – Londra, 14 giugno 1381), è stato un arcivescovo inglese.

Vita[modifica | modifica sorgente]

Egli nacque a Sudbury nel Suffolk, studiò all'Università di Parigi e divenne uno dei cappellani di papa Innocenzo VI, che lo incaricò di una missione presso il re Edoardo III d'Inghilterra nel 1356.

Nell'ottobre 1361 il papa lo nominò vescovo di Londra e venne consacrato il 20 marzo 1362[1]. Egli fu subito al servizio del re nelle vesti di ambasciatore ed in altri ruoli. Nel 1375 succedette a William Whittlesey come arcivescovo di Canterbury[2] e durante il resto della sua vita fu un seguace di Giovanni di Gand.

Nel luglio del 1377, incoronò Riccardo II, e nel 1378 ebbe a giudicare l'operato di John Wyclif ma egli prese dei provvedimenti soltanto dietro forti pressioni e non per sua convinzione.

Nel gennaio 1380, Sudbury divenne Lord Cancelliere d'Inghilterra[3] ed i contadini che parteciparono alla rivolta lo considerarono come uno dei maggiori responsabili dei loro guai. Liberato John Ball dalla prigione di Maidstone, i rivoltosi del Kent attaccarono e danneggiarono le proprietà dell'arcivescovo a Canterbury ed a Lambeth irrompendo poi nella Torre di Londra ed arrestando l'arcivescovo. Egli era così malvisto anche dalle guardie che queste aprirono spontaneamente le porte del castello facendo entrare gli insorti.

Sudbury venne portato a Tower Hill ed il 14 giugno 1381[2] venne decapitato. Il suo corpo venne poi tumulato nella Cattedrale di Canterbury, mentre la sua testa, recuperata dal London Bridge, è ancora oggi custodita nella chiesa di St Gregory a Sudbury nel Suffolk[4].

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fryde Handbook of British Chronology p. 258
  2. ^ a b Fryde Handbook of British Chronology p. 233
  3. ^ Fryde Handbook of British Chronology p. 86
  4. ^ St Gregory, Sudbury (Suffolk Churches) accesso 27 maggio 2008

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • ISBN 0-521-56350-X Fryde, E. B., Greenway, D. E.; Porter, S.; Roy, I., Handbook of British Chronology, Third Edition, rivista, Cambridge, Cambridge University Press, 1996.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Londra Successore BishopCoA PioM.svg
Michael Northburgh 1361 - 1375 William Courtenay
Predecessore Arcivescovo di Canterbury Successore Cantercross.svg
William Whittlesey 1375 - 1381 William Courtenay
Predecessore Lord cancelliere Successore
Richard Scrope, I barone Scrope di Bolton 1380 - 1381 Hugh Segrave

Controllo di autorità VIAF: 249560230 LCCN: nb2002080878