Siliciuri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I siliciuri sono composti chimici binari formati da metalli o semimetalli e atomi di silicio. Spesso presentano un punto di fusione inferiore rispetto al metallo da cui sono formati e alcuni di essi, fra cui il disiliciuro di molibdeno, vengono usati per indurire i metalli e produrre leghe particolari, come le "Triboloy".

Alcuni siliciuri di metalli di transizione sono utilizzati nell'industria microelettronica per la fabbricazione di dispositivi CMOS. Nel processo di fabbricazione il siliciuro viene deposto direttamente o ottenuto facendo reagire il metallo di transizione con il substrato di silicio con la tecnologia del saliciuro.

I siliciuri non vanno confusi (come invece spesso accade) con i silicati, anch'essi composti del silicio ma a base ossidica.

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia