Shtetl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Shtetl (in yiddish שטעטל; plurale shtetlekh שטעטלעך; equivalente al tedesco Städtlein "piccola città", diminutivo di Stadt "città") è la definizione utilizzata in Europa orientale per gli insediamenti con un'elevata percentuale di popolazione di religione ebraica.

Per lo più si trattava di villaggi o piccole cittadine, talvolta di quartieri di città più grandi, nei quali risiedevano tra le 1.000 e le 20.000 persone di religione ebraica.

Gli ebrei ashkenaziti residenti negli shtetlekh parlavano abitualmente yiddish, oltre alla lingua locale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]