Shootout

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shoot-out)

Negli sport di madrelingua inglese gli shootout sono un metodo rapido per determinare il vincitore in una partita che sarebbe altrimenti pareggiata. Sono usati solo nelle partite che hanno bisogno di un vincitore, cioè nei turni di una competizione ad eliminazione diretta (non, quindi, nei gironi all'italiana). Sono l'analogo extra-calcistico dei tiri di rigore.

L'esecuzione degli shootout varia ovviamente da sport a sport.

Quando per determinare il vincitore finale si disputa un'intera partita aggiuntiva, o più di una, si parla invece di spareggio.

Shootout nell'hockey su ghiaccio[modifica | modifica wikitesto]

Nell'hockey su ghiaccio, il rigore viene fischiato quando un giocatore, che è l'ultimo difensore, commette fallo su un giocatore che si trova davanti a lui e che ha il pieno controllo del disco. Ai rigori inoltre possono terminare alcune partite se dopo l'overtime nessuna squadra segna (sudden death) e permane quindi il risultato di pareggio, che nell'hockey non è previsto (in alcuni campionati non sono comunque previsti i tiri di rigore ma gli overtime ad oltranza).
Il rigore viene battuto partendo dal centro della pista. Un attaccante avanza verso il portiere e cerca di segnare. All'attaccante non è consentito muoversi all'indietro, ed ha un solo tiro a disposizione (la ribattuta non è consentita). Qualunque sia il risultato del rigore, il gioco riprende con un ingaggio. Durante l'esecuzione del rigore il tempo resta fermo. Qualora venga assegnato un rigore contro una squadra che sta giocando senza portiere, si assegna automaticamente un goal alla squadra che usufruirebbe del rigore.

Shootout nel calcio[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco del calcio, gli shootout possono anche rappresentare un'alternativa ai classici rigori finali. Le regole degli shootout si ispirano a quelle dei rigori nel gioco dell'hockey su ghiaccio: invece di fare un tiro effettuato da un punto situato all'interno al centro dell'area di rigore a undici metri di distanza dal centro della linea di porta, uno shootout è un duello "face to face" (faccia a faccia) tra il portiere e il giocatore che parte, al fischio dell'arbitro, da una distanza di trentacinque metri dal centro della linea di porta palla al piede. In un tempo prestabilito (di solito pochi secondi) il giocatore è libero di avanzare con il pallone, eventualmente effettuare delle finte e superare il portiere, con lo scopo di fare gol. Come nei rigori, l'attaccante ha a disposizione un solo tiro e una ribattuta del portiere non può essere seguita da un altro tentativo.

Lo shootout attualmente non è utilizzato in alcuna gara ufficiale, ma soltanto in alcuni tornei amichevoli (come fu il Trofeo Birra Moretti), a discrezione degli organizzatori.

Shootout nel poker[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Poker sportivo#Regolamento e svolgimento del torneo shootout.

Nel poker sportivo, il torneo shootout è un torneo che prevede più tavoli, e la struttura dello svolgimento del torneo è in stile tabellone di un torneo di tennis.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport