Onorato (arcivescovo di Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sant'Onorato di Milano)
Sant'Onorato

vescovo di Milano

Nascita Milano, ?
Morte Genova, 572
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione pre canonizzazione
Ricorrenza 8 febbraio
Attributi pastorale, mitria
Onorato
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti vescovo di Milano
Nato  ?, Milano
Deceduto 572, Genova

Sant' Onorato (Milano, ... – Genova, 572) fu arcivescovo di Milano dal 567 al 572. La Chiesa cattolica lo venera come santo e ne celebra la memoria l'8 febbraio.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Secondo una tradizione che risaliva al basso Medioevo, almeno fino al XIX secolo lo si considerò appartenente alla nobile famiglia milanese dei Castiglioni.

Onorato fu eletto arcivescovo[1] dopo il tragico periodo della peste a Milano, malattia che aveva condotto alla morte i suoi due predecessori.

Dopo soli due anni di episcopato, nel 569, alla calata di Alboino, re dei Longobardi, Onorato fuggì a Genova con tutta la corte arcivescovile, il clero ordinario (quello in servizio nelle due cattedrali) e le famiglie più agiate della città: da allora l'arcivescovo di Milano sarebbe rimasto a Genova per i successivi ottant'anni.

La lontananza dell'arcivescovo dalla sede di Milano determinò una crisi non solo nella vita della città, ma anche nelle sue funzioni di sede metropolitana, compromettendo sovente i rapporti tra il titolare della cattedra e i suoi suffraganei che operavano sotto la dominazione longobarda, soprattutto dopo lo scisma tricapitolino.

Sebbene avesse abbandonato frettolosamente il suo popolo per tutelare l'istituzione della Chiesa milanese, Onorato venne lodato anche per il suo interessamento per i poveri di Milano.

Morì nel 572 a Genova dove venne sepolto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Si usa qui il termine arcivescovo perché comunque Milano era sicuramente già a capo di una metropolia. Di fatto, per il capo della Chiesa milanese si cominciò ad utilizzare il titolo di "arcivescovo" solo alla fine dell'VIII secolo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Arcivescovo di Milano Successore ArchbishopPallium PioM.svg
sant'Ausano 567-572 Lorenzo II