Saimiri ustus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Saimiri di Geoffroy
Immagine di Saimiri ustus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Platyrrhini
Famiglia Cebidae
Sottofamiglia Saimirinae
Genere Saimiri
Specie S. ustus
Nomenclatura binomiale
Saimiri ustus
I. Géoffroy, 1843

Il saimiri di Geoffroy (Saimiri ustus I. Géoffroy, 1843) è un primate Platirrino della famiglia dei Cebidi.

Vive nella zona fra i fiumi Madeira e Xingu, fino al confine con la Bolivia.

Veniva un tempo considerato una sottospecie di Saimiri sciureus (S. sciureus ustus), al quale è molto simile e col quale presenta areale simpatrico, fatta eccezione per la colorazione del corpo generalmente grigiastra col giallo arancio limitato ai fianchi ed il ventre biancastro, mentre la testa è nerastra, con la caratteristica mascherina. Recenti analisi genetiche hanno invece suggerito di considerarlo una specie a sé stante.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Rylands et al., Saimiri ustus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi