Convenzione internazionale sugli standard di addestramento, abilitazione e tenuta della guardia per i marittimi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da STCW)

La Convenzione internazionale sugli standard di addestramento, abilitazione e tenuta della guardia per i marittimi nota anche come Convenzione STCW’78 o semplicemente STCW (Standards of Training, Certification and Watchkeeping for Seafarers), nella sua versione aggiornata è una convenzione internazionale adottata il 7 luglio 1978 dall'IMO (Organizzazione Marittima Internazionale), con sede a Londra.

La Convenzione STCW è stata modificata una prima volta nel 1995, ed è stato adottato, con la risoluzione n. 2 del 1995, il Codice STCW sull'addestramento, la certificazione e la tenuta della guardia (STCW95).

Emendamenti di Manila[modifica | modifica sorgente]

La Convenzione ed il Codice STCW sono stati oggetto di nuova revisione, venendo emendata alla conferenza di Manila (Filippine), del giugno 2010[1].

I corsi d'addestramento per i marittimi sono disciplinati da ciascun Paese membro dell'IMO sulla base dei Model Courses elaborati dalla stessa Organizzazione Marittima Internazionale.

Elenco dei certificati[modifica | modifica sorgente]

Corsi di base obbligatori[modifica | modifica sorgente]

  1. Sicurezza e responsabilità sociali • Personal safety and social responsability - PSSR (A-VI/1-4)[2]
  2. Sopravvivenza e salvataggio • Personal survival technics - PST (A-VI/1-1)[3]
  3. Antincendio di base • Basic firefighting (A-VI/1-2)[4]
  4. Primo soccorso sanitario elementare • Elementary first aid (A-VI/1-3)[5][6][7]

Corsi per incarichi specifici[modifica | modifica sorgente]

  1. Antincendio avanzato • Advanced firefighting (A-VI/3)[8]
  2. Radar osservatore normale • Radar observation and plotting
  3. Addestramento all'uso del Radar ad elaborazione automatica dei dati - ARPA (livello operativo) • Training course in the use of automatic radar plotting aid (operational level)
  4. Addestramento radar ARPA - Bridge Teamwork - ricerca e salvataggio (livello direttivo) • Radar arpa Bridge team work search and rescue (management level)
  5. Familiarizzazione alle tecniche di sicurezza per navi cisterna adibite al trasporto di gas liquefatti, prodotti chimici e per navi petroliere • Liquified gas tanker, chemical tanker, oil tanker safety familiarization ( A-V/1)
  6. Sicurezza navi petroliere • Oil tanker safety (A-VI-1-8)
  7. Sicurezza navi gasiere • Liquified tanker safety (A-VI-1-22)
  8. Sicurezza navi chimichiere • Chemical tanker safety (A-VI-1-15)
  9. Addestramento navi passeggere tipo Ro-ro • Ro-ro passengers ships
  10. Addestramento navi passeggere diverse dal tipo Ro-ro • Passengers ships other than Ro-ro passengers ships
  11. Gestione della crisi e del comportamento umano • Crisis management and human behaviour (A-V/2–5)
  12. Marittimo abilitato per i mezzi di salvataggio (MAMS) • Proficency in survival craft (A-VI/2-1)
  13. Marittimo abilitato per i battelli di emergenza veloci (MABEV) • Proficency in fast rescue boats (A-VI/2-2)

Altri corsi[modifica | modifica sorgente]

  1. Primo soccorso sanitario • Medical first aid (A-VI-4/1)[9][10]
  2. Assistenza medica • Medical care (A-VI-4/2)[9][11]
  3. GMDSS (dal più importante, non hanno propedeuticità):
a) GOC: certificato generale di operatore per il servizio mobile marittimo • Global Maritime Distress and Safety System General Operator’s certificate - GMDSS/GOC[12]
b) ROC: certificato limitato di operatore per il servizio mobile marittimo • Global Maritime Distress and Safety System Restricted Operator’s certificate - GMDSS/ROC[13]
c) LRC: certificato di operatore "long range" • - GMDSS/LRC[14]
d) SRC: certificato di operatore "short range" • - GMDSS/SRC[15]

Italia[modifica | modifica sorgente]

Tale Convenzione è stata resa esecutiva in Italia con legge 21 novembre 1985, n. 739.

I Ministeri italiani competenti sono i seguenti:

Riconoscimento dei corsi STCW svolti all'estero[modifica | modifica sorgente]

A pagamento, le ambasciate d'Italia presso i paesi coi quali ha stipulato specifici accordi bilaterali in materia (e che si trovino nella c.d. “white list”), tramite il servizio consolare rilasciano riconoscimenti ufficiali detti di "convalida" (“endorsement”) dei certificati IMO – STCW’95 ai soli ufficiali (ma con l'esclusione del comandante) e agli operatori radio GMDSS, emessi dalla autorità marittima locale, previa richiesta dell’armatore e presentazione dei seguenti documenti: Certificato originale e fotocopia libretto di navigazione del marittimo, passaporto del richiedente e fotocopia, 2 foto tessera.[16][17]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
  2. ^ Il corso di sicurezza e responsabilità sociali - PSSR, è propedeutico a quello di sopravvivenza e salvataggio. Cfr. la circolare dal titolo: "Personale marittimo", serie "formazione" n. 003 del 16 giugno 2010.
  3. ^ Il corso di sopravvivenza e salvataggio - PST è propedeutico al corso antincendio di base. Cfr. la circolare dal titolo: "Personale marittimo", serie "formazione" n. 003 del 16 giugno 2010.
  4. ^ Il corso antincendio di base - è propedeutico al corso antincendio avanzato. Cfr. la circolare dal titolo: "Personale marittimo", serie "formazione" n. 003 del 16 giugno 2010.
  5. ^ decreto direttoriale 28 dicembre 2009. Modalita' di conseguimento dell'attestato di competenza in materia di primo soccorso sanitario elementare a bordo di navi mercantili.
  6. ^ Circolare del Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto. 2 febbraio 2010.
  7. ^ Il corso di primo soccorso elementare non è propedeutico agli altri corsi di addestramento di base, vedasi la prosecuzione della circolare precedente.
  8. ^ Per poter effettuare il corso antincendio avanzato è necessario seguire l'ordine cronologico dei corsi propedeutici come stabilito al punto 2 della circolare dal titolo: "Personale marittimo", serie "formazione" n. 003 del 16 giugno 2010.
  9. ^ a b Decreto del ministro della salute del 25 agosto 1997, n. 215. Certificazione delle competenze della gente di mare in materia di primo soccorso sanitario e di assistenza medica a bordo di navi mercantili.
  10. ^ Il Corso di primo soccorso sanitario (medical first aid) è obbligatorio per il solo personale addetto al servizio di guardia in coperta e macchina.
  11. ^ Il Corso di assistenza medica (medical care) è obbligatorio per il solo personale responsabile delle cure mediche a bordo.
  12. ^ Il possesso del certificato GMDSS/GOC è obbligatorio per tutti gli ufficiali di coperta e per le navi SOLAS operanti anche all'esterno della GMDSS area marittima A1
  13. ^ Il certificato GMDSS/ROC è richiesto sulle imbarcazioni SOLAS che operano soltanto all'interno della GMDSS area marittima A1
  14. ^ Il certificato LRC è richiesto sulle imbarcazioni non SOLAS che operano anche all'esterno della GMDSS area marittima A1
  15. ^ Il certificato è richiesto sulle imbarcazioni non SOLAS che operano solo all'interno della GMDSS area marittima A1
  16. ^ Messaggio nr. di protocollo 303/18203 del Ministero degli affari esteri
  17. ^ Circolare completa

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Riferimenti normativi italiani[modifica | modifica sorgente]

  • legge 21 novembre 1985, n. 739. Adesione alla convenzione del 1978 sulle norme relative alla formazione della gente di mare, al rilascio dei brevetti ed alla guardia.
  • d.P.R. 8 novembre 1991, n. 435. Approvazione del regolamento per la sicurezza della navigazione e della vita umana in mare.
  • decreto legislativo 7 luglio 2011, n. 136. Attuazione della direttiva 2008/106/CE concernente i requisiti minimi di formazione per la gente di mare. (11G0175)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]