Riserva della biosfera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Riserva della biosfera è una qualifica internazionale assegnata dall'UNESCO per la conservazione e la protezione dell'ambiente all'interno del programma sull'Uomo e la biosfera MAB (Man and Biosphere).

Le riserve della biosfera sono aree di ecosistemi terrestri, costieri e marini in cui, attraverso un'appropriata gestione del territorio, si associa la conservazione dell'ecosistema e la sua biodiversità con l'utilizzo sostenibile delle risorse naturali a beneficio delle comunità locali: ciò comprende attività di ricerca, controllo, educazione e formazione. Tutte queste attività realizzano l'Agenda 21, la Convenzione sulla Diversità Biologica ed altri accordi internazionali.

Tutte le aree hanno differenti funzioni. La distribuzione degli spazi prevede la presenza di un nucleo, di un'area di separazione e di un'area esterna di passaggio: il limite esterno è sempre flessibile.

La rete mondiale di riserve della biosfera consta, nel 2013, di 621 riserve in 117 paesi dei cinque continenti.

La rete mondiale di riserve della biosofera nel 2013. I siti transfrontalieri sono stati ridistribuiti tra i paesi confinanti, e dunque sono stati contati più volte.

In Italia le riserve della biosfera riconosciute dall'Unesco sono 9:

  1. Collemeluccio-Montedimezzo, 1977
  2. Circeo, 1977
  3. Miramare, 1979
  4. Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, 1997
  5. Somma-Vesuvio e Miglio d'Oro, 1997
  6. Valle del Ticino, 2002
  7. Parco nazionale Arcipelago Toscano, 2003
  8. Selva Pisana, 2004
  9. Monviso, 2013

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]